I soldi fanno la felicità? Secondo la scienza sì

I soldi fanno la felicità. A svelarlo una ricerca scientifica secondo cui il denaro può aiutarci ad essere felici

I soldi fanno la felicità? Secondo la scienza sì. Recenti studi hanno dimostrato come il denaro, contrariamente a quanto si pensa spesso, contribuisca in buona parte a rendere felice la nostra esistenza. Ad una condizione però, che serva a comprare del tempo libero. L’interessante ricerca è stata condotta da un team di economisti americani e canadesi, guidati da Ashley V. Whillans, della Harvard University.

Gli esperti hanno scoperto come i soldi siano in grado di “comprare la felicità”, semplicemente permettendoci di “acquistare del tempo”. Come? Pagando qualcuno che svolga dei lavori al posto nostro, dalle pratiche burocratiche, alle pulizie di casa, passando per la cura del giardino.

“Si tratta in pratica – ha spiegato Whillans – di spendere soldi per evitare di spendere tempo in esperienze spiacevoli, utilizzando il tempo ‘comprato’ per fare invece qualcosa che ci piaccia. Curiosamente, mentre è molto in voga l’idea di aumentare la soddisfazione esistenziale compiendo esperienze piacevoli, come viaggi o feste, è molto meno popolare quella di spendere denaro per evitare esperienze spiacevoli”.

L’esperimento realizzato dagli studiosi ha coinvolto 8000 persone provenienti da Usa, Canada, Danimarca e Olanda che hanno compilato un questionario in cui valutavano la soddisfazione di vita e indicavano il modo in cui spendevano il loro denaro.

Il risultato? Chi spendeva di più in “acquisto di tempo-servizi” era molto più felice di chi invece usava i soldi per comprare oggetti. A pesare di più era soprattutto lo stress provocato dall’impossibilità di svolgere alcune attività quotidiane.

“I risultati erano così evidenti e consistenti in tutti i gruppi di persone, che ci sembravano anche troppo buoni, per cui abbiamo deciso di compiere un test ‘sperimentale’ – ha raccontato Whillans -. Abbiamo diviso 60 volontari in due gruppi scelti a caso: il primo doveva spendere 40 dollari il fine settimana esclusivamente in acquisto di oggetti, mentre il secondo solo nell’acquisto di ‘tempo’, pagando cioè qualcuno perché svolgesse compiti quotidiani che a loro non piacevano. Il fine settimana successivo, i gruppi ricevevano altri 40 dollari da spendere nel modo opposto al primo”.

Alla fine dei due week-end le persone hanno dichiarato di essersi sentite più rilassate dopo aver speso del denaro per avere più tempo per se stessi.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti