Lifestyle

Sosia, ognuno di noi ne ha sette. Ecco come trovarli

Sono sette i sosia che ognuno di noi avrebbe sparsi nel mondo, vicini o lontani, e l'unica cosa che rimane da fare è capire come riuscire trovarli

Fonte: flickr

Esiste da anni la credenza che nel mondo ci siano sette sosia per ogni abitante del pianeta, che a nostra insaputa possono abitare vicino a noi oppure trovarsi lontani a migliaia di chilometri. La curiosità di incontrarli di persona o anche solo vederli in video o in foto accomuna tutte le persone, ma esiste un modo per renderlo possibile? Forse sì, o almeno è quello che hanno provato a fare tre amici di origini irlandesi grazie ad una loro geniale idea e che hanno messo in atto nel concreto. Vediamo cosa sono riusciti a fare.

Questi giovani ragazzi hanno deciso di pubblicare alcune foto sul sito ‘Twin Strangers’ ovvero ‘Gemelli Diversi’, chiedendo di essere contattati a tutti coloro che dopo aver visto quelle immagini notassero di avere tratti somatici in comune con loro. Ma per trovare i sette fantomatici sosia non si sono fermati a questo e la loro sfida è andata oltre, poiché hanno postato un video su Youtube rivolgendo un appello all’intera popolazione mondiale con la speranza che qualcuno notando qualche somiglianza si mettesse in contatto con loro.

Il limite di tempo massimo che i tre irlandesi si sono posti per scoprire chi fossero i loro sosia è stato di 28 giorni, in quanto si sono affidati alla grande potenza dei social di diffondere le notizie in breve tempo e ovunque. Ma quale risultato finale avrà ottenuto questo esperimento così singolare? In pochi giorni Terence, Harry e Niamh, questo è il nome dei pionieri in questione, hanno riscontrato che la loro pagina Facebook era sommersa di foto provenienti da tutto il mondo, grazie alle immagini che loro per primi avevano pubblicato sul sito ‘Twin Strangers’.

Non tutti e tre, però, hanno avuto la fortuna di vedere finalmente in faccia il loro sosia e questo privilegio è toccato solo a Niamh, la ragazza del gruppo. Secondo quanto lei stessa ha dichiarato, è rimasta letteralmente sconvolta dalla foto di Karen, una bella signorina identica a lei in tutto e per tutto e che curiosamente abitava ad una distanza di sole due ore di macchina. I tratti somatici e le espressioni della faccia erano i medesimi. Dopo qualche tempo Niamh è riuscita a trovarne addirittura un’altra, ovvero un’italiana di nome Luisa. Quindi, se avete il desiderio di trovare almeno un’altra copia di voi stessi, iniziate la vostra curiosa ricerca collegandovi al sito ‘Twin Strangers’ e magari potreste avere in futuro delle bellissime e inaspettate sorprese .

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati