Stephen King: il maestro dell'horror compie 70 anni

Stephen King, scrittore e sceneggiatore horror, compie 70 anni e non ha alcuna intenzione di fermarsi

Stephen King, maestro dell’horror, compie 70 anni. Lo scrittore e sceneggiatore di serie tv il 21 settembre spegne le candeline, superando un traguardo importante, dopo una vita passata a far venire i brividi a spettatori e lettori di tutto il mondo.

Il 2017 è stato il suo anno, non solo perché il 21 novembre uscirà il nuovo romanzo, intitolato “Sleeping Beauties” e scritto con il figlio Owen Philip, ma anche perché è finalmente arrivata la nuova edizione di IT in occasione della presentazione nelle sale italiane del film sul clown cattivo, con la regia di Andy Mischietti.

Un mondo oscuro, ricco di fantasia e di misteri, quello creato da King, che è uno fra gli scrittori più prolifici di sempre. Romanziere geniale e sceneggiatore di successo, in oltre quarant’anni di carriera ha venduto 500 milioni di copie, ispirando con le sue storie i più grandi registi del mondo, da Stanley Kubrick a Brian De Palma, passando per John Carpenter, David Cronenberg, Rob Reiner e Frank Darabont.

Classe 1947, Stephen King non ha mai lasciato la sua terra d’origine e ancora oggi vive nel Maine insieme alla moglie Tabitha, anche lei scrittrice. L’esordio nel 1974 con Carrie, che ebbe da subito un enorme successo rendendolo una star degli anni Ottanta, mentre IT ottenne 400 milioni di incassi in totale e negli Stati Uniti è considerato il secondo miglior esordio nella storia del cinema horror.

“Per me ciò che conta è quante parole o pagine di computer scrivo ogni giorno – ha raccontato il maestro dell’horror -: fino a dieci anni fa producevo sei o sette buone pagine, oggi ne sforno tre se va bene: ma il mio segreto è farlo ogni santo giorno dell’anno. Quando non scrivo entro in depressione ma non devo sforzarmi troppo: mi bastano tre o quattro ore al giorno per sentirmi appagato”.

Nel 2002 aveva pensato di abbandonare la scrittura dopo un brutto incidente da cui si era salvato per miracolo. “E invece poi quasi miracolosamente il mio corpo ha cominciato a guarire e sono tornato ad essere di nuovo interessato alla scrittura e le idee hanno ricominciato a scorrere, ed eccomi ancora qui”. Per fortuna, aggiungiamo noi.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti