La storia del vestito di La La Land che dovrebbe vincere l’Oscar

L’abito indossato da Emma Stone nel film dell’anno può valere un Oscar: ecco la storia del vestito di La La Land e perché è stato così acclamato

Fonte: Twitter

Ci sono abiti che entrano nella storia nel momento esatto in cui li vedi per la prima volta: questo è il caso del vestito di La La Land, indossato dalla bellissima Emma Stone nel film cult dell’anno. Non appena sono uscite le prime locandine che rappresentavano le mille luci di Los Angeles dall’alto, con il cielo viola e i due protagonisti mentre ballano, tutti abbiamo capito che quel vestito giallo non sarebbe passato inosservato. Disegnato da Mary Zophres, la storia dell’abito è decisamente curiosa e anche per questo, ha guadagnato così tante attenzioni dai media e dal pubblico.

Il vestito di La La Land: come nasce l’idea

Mary Zophres afferma che il vestito “non è nato per essere un abito di alta moda, ma con l’idea di calzare perfettamente a Emma Stone mentre balla, muovendosi insieme a lei”. Il vestito di La La Land che dovrebbe vincere l’Oscar non nasce quindi per essere semplicemente bello, quanto piuttosto per essere credibile sull’attrice che lo avrebbe indossato. Anche il colore giallo ha una storia particolare ed è stato ispirato dal look che caratterizza Emma Stone nella vita reale. Mary Zophres afferma che: “per tutto il film avevamo una specifica palette. Due anni prima che il film fosse girato, abbiamo visto Emma sul red carpet mentre indossava un Versace giallo canarino. Così ho mostrato quella foto al regista e da quel momento, abbiamo capito che il suo vestito non poteva essere che quello”. La scelta del giallo canarino non è stata quindi casuale, si tratta di un colore che trasmette gioia, così come quel particolare momento del film.

La scollatura del vestito di La La Land deriva da un’illustrazione degli anni ’30 di cui Mary Zophres si è innamorata, mentre la forma delle maniche è stata pensata per facilitare all’attrice i passi di danza. La stoffa utilizzata ha uno stile vintage, anni ’50, su cui sono stati disegnati manualmente e poi cuciti i fiori che si vedono nella scena del film. Così la Zophres e il suo team di esperti sono riusciti a ottenere un abito che catturasse i sentimenti, in pieno stile pop. Vedremo se riusciranno a conquistare questo attesissimo Oscar!

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti