Imperdibili

Storia di Cipro, isola capitale del Mediterraneo

Storia di Cipro, l'isola capitale del nostro mare: passando dalle invasioni dei micenei a quelle dell'impero Ottomano fino ad arrivare all'indipendenza

La storia di Cipro rivela che l’isola era la capitale in passato del Mar Mediterraneo, in quanto la sua posizione era davvero strategica soprattutto per il commercio. Secondo gli studi archeologici pare che la presenza dell’uomo su Cipro risale al 10.000 a.C. Le prime civiltà che si insediarono, si occupavano soprattutto di agricoltura, la cui coltivazione principale era il farro. Dopo la colonizzazione dei micenei, Cipro attraversò, tra il 1300 ed il 1200 a.C., un periodo di sviluppo economico: gli abitanti si specializzarono nella lavorazione dell’olio di oliva, ma allo stesso tempo l’isola divenne capitale del Mar Mediterraneo, o meglio una base importante per il commercio di rame.

La storia di Cipro riporta poi che verso l’800 a.C., numerosi greci si insediarono nell’isola capitale di Cipro e fondando le prime città-stato, modello che si diffuse in passato proprio in Grecia. Fino al 200 a.C. l’isola subisce numerose invasioni che la porta a sottostare a diversi imperi, quello degli Assiri, Persiani e degli Egizi. Con questi ultimi, però, il ruolo di Cipro, come isola capitale del Mediterraneo, si rafforza ulteriormente, in quanto inizia ad instaurare solidi rapporti commerciali sia con Alessandria d’Egitto sia con Atene, due città in cui il commercio era l’attività principale del popolo.

Radicali cambiamenti si verificarono nel 30 a.C. quando Cipro divenne una provincia romana e ciò porto l’isola a convertirsi al Cristianesimo, ma anche ad attraversare un difficile periodo di carestia e siccità. Con la caduta dell’Impero Romano, attorno al 690 d.C., Cipro fu invasa dagli Arabi, i quali decisero successivamente di governare l’isola assieme ai Bizantini. Questo accordo si risolse nel 965 d.C., quando i bizantini riuscirono a riconquistare l’intera isola. I problemi si ripresentarono nel momento in cui il Re d’Inghilterra, Riccardo Cuor di Leone, uccise l’imperatore bizantino Isacco Comneno.

Successivamente arrivarono i Franchi che istituirono il Regno di Cipro e l’isola divenne il punto focale del commercio del Mediterraneo. Ciò portò la Repubblica di Venezia a conquistare, nel 1489, l’isola di Cipro con il fine di diventare una potenza sia navale sia commerciale. L’Impero Ottomano, però, distrusse le intenzioni dei veneziani ed i ciprioti, nel diciannovesimo secolo, reclamarono l’indipendenza, che ottennero parzialmente grazie al Regno Unito nel 1878 e totalmente nel 1960. Oggi Cipro è un membro dell’Unione Europea, in cui circola anche la moneta Euro dal 2008.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati