0, 1, 0, 2, 0, 0, 1 trend

Studente si presenta agli orali della maturità in costume sardo

Orgosolo, studente sostiene esame maturit‡ in costume sardoGiuseppe Rendini, studente di 20 anni di Orgosolo (Nuoro), ha deciso di presentarsi agli orari dell’esame di maturità in costume sardo.

Un abito ‘in pendant’ con la sua tesina: una poesia in limba (forma di scrittura della lingua sarda) in 15 quartine scritta da lui dal titolo Terra mia, che comincia con un’esortazione ai sardi: “Sardigna ischida patria mia” (Sardegna svegliati mia).

Il particolare esame è avvenuto all’Istituto per ragionieri Chironi di Nuoro.

Come si legge su Ansa.it, il giovane sardo ha spiegato che il suo componimento “è un’esortazione affinché i sardi, ma soprattutto i giovani, cambino e non siano più schiavi di condottieri che vengono da fuori prendendosi il bello e lasciandoci le briciole quando se ne vanno. Amo la mia isola, il mio paese e l’identità sarda sopra ogni cosa, per questo vorrei darmi da fare per dare uno stimolo a rimboccarci le maniche e cambiare passo. Parlare in limba e indossare il costume sardo all’esame è il modo migliore per rappresentare la Sardegna“.

Giuseppe è arrivato agli esami di maturità dopo aver frequentato le scuole serali, perché la mattina lavora con il bestiame insieme al nonno e allo zio nelle campagne del Supramonte.

La madre del 20enne fa la commerciante, mentre il papà è un carabiniere.

Una volta finita l’avventura delle superiori, Giuseppe s’iscriverà all’università: “Sono combattuto tra due rami che mi appassionano: la letteratura che amo perché mi piace scrivere e leggere, e la veterinaria per il mio grande amore per gli animali. Deciderò questa estate“.

Una scelta che avverrà tra poesie ed esibizioni nelle serate insieme al gruppo di ballo Murales di Orgosolo.

Le poesie – ha raccontato il ragazzo – sono il modo che mi è più congeniale per esprime i sentimenti, il ballo la maniera migliore per esprimere la gioia e l’allegria di questa terra. Queste serate mi danno l’occasione per confrontarmi e divertirmi con tante persone che costituiscono la parte migliore della Sardegna“.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti