Imperdibili

Studiare il latino aiuta a costruire il proprio vocabolario

Studiare latino e greco può essere la chiave per sviluppare il vocabolario dei ragazzi

Studiare latino è un ottimo esercizio per la mente, aiutando il linguaggio a crescere. Un gruppo di professori dell’Università Ken State e della Akron, nell’Ohio, hanno pubblicato nel 2008 un libro in cui sostenevano che insegnare la morfologia ai giovani studenti migliorava la loro abilità nel cogliere il significato delle parole sconosciute.

Infatti, la morfologia ne studia la forma e spesso questa materia viene insegnata insieme al latino e al greco. Queste due lingue, anche se morte, formano parte del linguaggio quotidiano. Molti termini ne contengono una radice, la qual può generare anche più di 100 parole. Per questa ragione, la conoscenza di latino e greco aiuta a costruire un ampio vocabolario in maniera più veloce rispetto a imparare le definizione di ogni singolo nome.

Negli Stati Uniti si sta diffondendo l’idea di portare il latino anche nella scuola primaria per accelerare il processo di apprendimento del linguaggio. Secondo molti addetti al settore dell’istruzione, gli alunni che conoscono le radici, i prefissi e i suffissi del latino possiedono la chiave per scoprire il significato di un’infinità di derivati e parole affini in inglese.

Altri ancora preferiscono invece soffermarsi semplicemente sulle radice senza introdurre un’intera nuova lingua che potrebbe essere soverchiante per i più piccoli. Esiste infatti un programma chiamato Caesar’s English per insegnare il vocabolario che deriva dal latino e dal greco. In questo modo gli studenti tendono a studiare il latino come se fosse un puzzle da decifrare.

In alcune scuole ancora si studia solamente una radice alla settimana. La classe deve poi costruire dozzine di parole e successivamente ogni studente deve trovarne l’ultilizzo a seconda dei vari contesti e del significato. In questo modo si allenano creatività e indagine. Gli alunni devono consultarsi tra di loro, riflettendo sul vocabolario dedotto.

Questo approccio è in contrasto con un altro metodo che invece insegna le parole in un contesto attraverso delle unità tematiche che costruiscono una conoscenza di fondo. Secondo alcuni esperti, il modo migliore per imparare nuovi termini è conoscere dei temi singoli in maniera approfondita. Studiare latino è un ottimo modo per sviluppare i ragazzi e per fargli prendere il controllo del loro stesso apprendimento, riflettendo sulla lingua.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati