La torta a forma di Cubo di Rubik è la nuova ossessione

Cedric Grolet è un pasticciere che ha ideato la torta a forma di cubo di Rubik che sta facendo impazzire tutti

Fonte: Instagram

La torta a forma di Cubo di Rubik è la nuova ossessione del web. Si tratta di un dolce gustosissimo realizzato dal celebre pasticciere Cedric Grolet, che ha realizzato una torta ispirandosi al rompicapo più famoso al mondo.

Grolet è francese, ha 30 anni, ma ha già una carriera ricca di soddisfazioni e premi nel mondo della pasticceria. Nel 2016 è stato insignito del titolo di miglior pasticciere di Francia dalla prestigiosa Relais Desserts ed è divenuto capo pasticciere nel lussuoso ristorante Dalì dell’Hotel le Meurice di Parigi. Una delle sue creazioni più famose, che sta spopolando sul web è la Rubik Cake. Si tratta di una torta ispirata al cubo di Rubik realizzata in occasione della sua collezione Les Emotionnelles e formata da ben 24 cubetti ognuno con un gusto diverso. Colori e gusti diversi rendono questa torta davvero unica. C’è il rosa di dragoncello e ciliegia, l’arancio dell’albicocca, il verde del rosmarino, il giallo delle arachidi, il marrone del cioccolato e così via.

Il dolce è una vera meraviglia per gli occhi e per il palato, così tanto che le foto della Rubik Cake, postate sui social, hanno spopolato. Perfezionista ed esperto, Grolet è riuscito a realizzare una torta bellissima da vedere e da assaporare. Sul suo profilo Instagram si possono ammirare tantissime creazioni una più buona e bella dell’altra. Dai frutti che sembrano veri e all’interno racchiudono marmellata o cioccolato, alle minuscole Saint-Honorè, realizzate con perfezione maniacale, sino alla Rose Tartar, la sua torta più famosa, considerata un capolavoro di astrattismo.

Il cubo di Rubik è uno dei giochi più famosi degli anni Ottanta, inventato da Erno Rubik, architetto di Budapest con la passione per i rompicapo. “È stato bellissimo vedere come, appena dopo poche mosse, i colori hanno cominciato a mischiarsi, apparentemente in modo casuale – ha raccontato il creatore del gioco -. È stato enormemente piacevole vedere questa parata di colori. Così, come dopo una lunga passeggiata, dopo aver visto dei bellissimi posti si decide di tornare a casa, dopo un po’ ho deciso di tornare indietro, di rimettere i piccoli cubi in ordine. E questo è stato il momento in cui mi sono trovato faccia a faccia con la grande sfida: dov’è la strada per tornare a casa?”

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti