Viaggi

Triangolo delle Bermuda: misteri e sparizioni

Triangolo della Bermuda, un'area dell'Oceano Atlantico densa di mistero a causa della sparizione di alcuni velivoli e di incidenti ambigui

Fonte: flickr

Nell’Oceano Atlantico Settentrionale si trova una zona particolare che, grazie alla sua struttura triangolare, è nota ai più come Triangolo delle BermudaI vertici del suddetto triangolo sono formati dall’isola di Porto Rico, dalla penisola della Florida e dall’arcipelago delle BermudaA causa delle molte leggende che ruotano intorno a questa particolare zona, il triangolo è noto come Triangolo del Diavolo o Triangolo maledetto.

Negli anni, molti furono gli aeromobili e le navi che scomparirono misteriosamente all’interno di questo Triangolo ma, come si evince da molti studi condotti dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti, gli incidenti sono tutti da imputare ad avarie meccaniche o fisiche dei mezzi in viaggio. Si può quindi tranquillamente affermare che la corrente di pensiero che vuole vedere un’impronta paranormale dietro agli incidenti avvenuti nel Triangolo sia infondata.

Misteri

 

Le prime teorie sulle sparizioni anomale che coinvolgerebbero il Triangolo delle Bermuda risalgono al 1950, anno in cui il giornalista Edward Van Winkle Jones scrisse un articolo a riguardo sull’Associated Press.

Due anni dopo, il giornalista George X. Sand pubblicò l’articolo Sea Mistery At Our Back Door sul magazine Fate con lo scopo di indagare sulla misteriosa sparizione del Volo 19 e della flotta di 5 navi della United States Navy.

L’articolo di Sand diede il via a tutta una serie di pubblicazioni volte ad alimentare il velo di mistero che da sempre caratterizza il Triangolo delle Bermuda.

 

Incidenti

 

Molti sono stati gli incidenti accaduti nel Triangolo delle Bermuda che coinvolsero sia aeromobili sia navi; tra i più famosi, ricordiamo la scomparsa, nel dicembre 1945, dell’aeromobile della Marina degli Stati Uniti 5 Grumman TBF Avenger e quella della nave Mary Celeste affondata nel 1864.

 

Aerei Scomparsi

 

Sono quattro gli aerei più celebri scomparsi nel Triangolo:

  • 5 Grumman TBF Avenger: aerosilurante della Marina degli Stati Uniti, scomparso nel dicembre del 1945;
  • Avro 688 Tudor: air bus scomparso nel 1948 insieme a 611 persone tra membri dell’equipaggio e passeggeri;
  • Douglas DC-3: piccolo aereo scomparso nel 1948 insieme a 32 passeggeri, pilota compreso;
  • Avro Tudor Star Ariel: air bus scomparso nel gennaio 1949.

 

Scomparsa Volo 19

 

Il 5 dicembre 1945, 5 piloti di aerosiluranti Grumman TBF Avenger della Marina degli USA e denominati Volo 19 (o Gruppo 19) scomparvero nel Triangolo delle Bermuda durante un’esercitazione.

L’operazione, denominata “Problemi di Navigazione n°1“, portò alla sparizione di 5 velivoli e 27 persone tra membri dell’equipaggio e aviatori.
Molte furono le indagini condotte a riguardo ma, ad oggi, non sono stati ancora trovati né i resti né i relitti degli aerosiluranti.

 

Sparizioni navi

Sono sei le sparizioni di navi rimaste famose all’interno del Triangolo:

  • USS Grampus: affondata nel 1843;
  • Mary Celeste: affondata nel 1864;
  • Ellen Austin: affondata nel 1881;
  • Uss Cyclops (AC-4): nave di rifornimento della Marina USA, affondata nel 1918;
  • Carroll A. Deering: affondata nel 1921;
  • SS Cotopaxi: affondata nel 1925.

 

Mar dei Sargassi

 

Con Mar dei Sargassi viene definita la porzione di Oceano Atlantico compresa tra le Grandi Antille e le Azzorre. La particolarità di questa zona è che, a causa delle alghe Sargassi che la popolano e spiccano in superficie, alcuni punti assomigliano a una prateria. Infine, il Mar dei Sargassi è il fulcro per la riproduzione delle anguille provenienti dalle Americhe, dall’Africa e dall’Europa.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati