0, 1, 4, 0, 2, 1, 0 trend

Trovato il ritratto più antico di un cane. Risale a 8mila anni fa

Il ritratto più antico di un cane risale a 8 mila anni fa. A realizzarlo dei cacciatori, che avevano addomesticato l'animale e lo usavano per la cacci

Fonte: Ansa

Il primo ritratto di un cane risale a 8 mila anni fa. Si tratta di un’incisione, rinvenuta in una caverna, in cui viene raccontata una scena di caccia. Protagonista un cacciatore, accompagnato da 13 cani (di cui due sono al guinzaglio), che sta per scagliare una freccia .

L’immagine dell’incisione, che si trova su una pietra arenaria, è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista “Journal of Anthropological Archaeology”. A scoprirla un team di archeologi guidati da Maria Guagnin, dell’Istituto tedesco Max Planck per la scienza e la storia umana. Il sito archeologico si trova nel deserto dell’Arabia Saudita e racconta molto sul rapporto millenario fra l’uomo e il cane.

Secondo le incisioni infatti migliaia di anni prima di quanto pensavamo, l’uomo aveva già imparato ad addestrare i quattro zampe. “Si tratta della prima raffigurazione di un uomo che va caccia con dei cani” ha spiegato Melinda Zeder, archeozoologa del Museo di Storia Naturale dell’Istituto Smithsonian di Washington. Ovviamente le incisioni dovranno essere analizzate con maggiore attenzione, per stabilire l’età esatta e il significato delle raffigurazioni. Per ora sono state fatte solamente delle ipotesi, basate sullo stato di erosione della roccia e sullo stile utilizzato.

“I cani raffigurati assomigliano alla razza Canaan, originaria del Medio Oriente” ha svelato Angela Perri, dell’Istituto Max Planck per l’Antropologia Evolutiva di Lipsia.  L’immagine è molto particolare soprattutto perché non è solo la più antica a rappresentare un cane, ma anche una delle poche in cui l’animale appare al guinzaglio. L’unica ritrovata sino ad oggi risaliva a 5.500 anni fa e si trovava in Egitto. L’ipotesi è che in questa zona del mondo 8 mila anni fa, l’uomo abbia iniziato a scoprire l’intelligenza e l’utilità del cane, imparando ad addomesticare e sfruttare per la caccia il lupo arabo. Gli studi ovviamente sono ancora all’inizio, ma la scoperta dimostra ancora una volta il forte legame fra l’uomo e il cane. 

TAG:

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti