0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Truffe online: sette semplici regole per evitare brutte sorprese

Tra shopping online e operazione bancarie su internet, spesso siamo a rischio truffa sul web: ecco allora sette regole per evitare brutte sorprese

Tra shopping online e operazione bancarie su internet, spesso tutti noi che navighiamo sul web siamo a rischio truffa, complici anche il moltiplicarsi di raggiri tecnologicamente sempre più evoluti.

Cosa fare, allora, per proteggerci al meglio? ‘Una vita da social’, la pagina Facebook della Polizia di Stato dedicata alle truffe online, ha fornito una serie di consigli utili per non rischiare brutte sorprese.

1) Aggiornare l’antivirus e il sistema operativo, scaricandoli anche gratis online. Aiutano ad individuare e rimuovere le minacce per il computer.

2) Attenzione alle password: mai salvarle all’interno di documenti della mail, soprattutto quelle relative alle carte di credito o ai conti.

3) Cambiare spesso la password, scegliendola sempre lunga almeno 10-12 caratteri, con numeri, minuscole e maiuscole ed almeno un carattere di punteggiatura speciale, come il punto esclamativo o il trattino orizzontale.

4) Non rispondere mai a richieste di dati. Il più delle volte, si tratta di false mail. Ad esempio, la vostra banca non vi chiederà mai dati sensibili perché, semplicemente, li ha già.

5) Non aprire le mail di pishing (sono mail che mirano a rubarvi dati sensibili, specie quelli delle carte, e che arrivano camuffati come se provenissero dalla banca o da istituti di credito). Non conoscete il destinatario della mail? Meglio non rischiare e spostare il tutto nel cestino.

6) Prima di acquistare su un sito verificatene l’attendibilità, fate ricerche online accanto al nome “truffa”, controllate che i riconoscimenti a fondo pagina non siano semplici screen messi lì a caso. Nel dubbio, affidatevi a siti conosciuti e certificati.

7) Infine, se possibile, pagate con Paypal che garantisce la tracciabilità ed evita di fornire a siti che magari non conoscete bene il numero della vostra di carta di credito o altri dati sensibili.

In collaborazione con Adnkronos.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti