Viaggi

Tutte le cose da vedere in Tasmania

Ecco tutte le informazioni per passare una bellissima vacanza oppure trasferirsi nella selvaggia Tasmania

Fonte: pixabay

Tra le isole più rigogliose e inesplorate al mondo si conta la Tasmania, la grande isola posta a circa 240 Km dal continente australiano. L’isola è di dimensioni davvero enormi ed è ancora in parte inesplorata, specie nel centro. Inoltre, insieme a un’isola più grande ce ne sono altre due più piccole che fanno sempre parte della Tasmania.

La sua capitale è Hobart e, questa città è anche una delle più popolose insieme a Glenorchy, Clarence, Devonport e Burnie. Il nome della Tasmania si deve all’esploratore olandese Abel Tasman che la scoprì nel 1642.

Siccome il 37 % del territorio tasmano è ricco di vegetazione, molte sono le specie di animali e piante che la popolano e che sono tutelati in riserve, parchi naturali e aree protette. È propria la densità del verde della Tasmania a renderla una delle mete preferite dai turisti che adorano stare a contatto con la natura.

Cosa visitare in Tasmania

Chi volesse visitare la Tasmania ha molte scelte per quanto riguarda i possibili itinerari: si possono visitare le città principali, partendo dalla capitale Hobart, oppure si può scegliere di fare una vacanza immersa nel verde delle riserve naturali, o ancora di fare un mix tra le due cose.

Per godere appieno della capitale tasmana servono almeno 3 giorni, durante i quali potete decidere di passeggiare tra i Salamanca Markets – i caratteristici edifici costituiti da pietra arenaria e acqua – o di gustare i prodotti della cucina tipica tasmana a nella zona Nord della città che è ricca di ristoranti in cui si mangia bene a prezzi modici.

Le attività da svolgere in Tasmania

Partire in sella a una mountain bike alla volta del poco distante Monte Wellington è un’attività consigliatissima per coloro che decidono di visitare Hobart. Infine, a Sud della capitale si trovano Kettering e Bruny Island, zone famose per le chilometriche spiagge bianche e per le frastagliate scogliere che regalano paesaggi mozzafiato, specie al tramonto.

Gli amanti del trekking in montagna invece possono scegliere di vistare la penisola di Freycinet, luogo famoso per le sue montagne di granito rosa e per il fantastico Freycinet National Park che si sviluppa tra spiagge bianchissime e acque talmente cristalline che le Hawaii in confronto vi sembreranno acqua stagnante.

Freycinet è tranquillamente raggiungibile in auto o moto da Hobart tramite la strada East Coast Escape. La penisola è inoltre presa d’assalto da coloro che amano il surf e il kayak, in quanto è possibile praticare entrambi gli sport grazie ai venti che regalano onde perfette. I mangiatori di ostriche riusciranno a placare la loro fame a Great Oyster Bay, zona famosa per assaporare questi prelibati molluschi.

Vivere in Tasmania

Le caratteristiche geografiche e climatiche della Tasmania suggeriscono che coloro che vivono qui non temono il freddo e i venti. Essendo infatti la Tasmania l’isola più a Sud dell’Emisfero Australe è la più vicina al Circolo Polare Antartico e, questa cosa, rende il clima tasmano piuttosto fresco e perennemete ventoso, anche durante l’estate.

Il periodo ideale in cui trasferirsi in Tasmania è nella stagione turistica che va da settembre a marzo poiché, dati i molti turisti che la scelgono come meta vacanziera, è più probabile che le strutture quali i ristoranti, gli alberghi e le maggiori attrazioni turistiche abbiano bisogno di nuovo personale. Anche lavorare nelle farm (fattorie) è un’opzione che molti stranieri prendono in considerazione.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati