0, 0, 0, 0, 0, 2, 0 trend

Tutte le apparizioni di Donald Trump nei film

Donald Trump ha una grande passione oltre alla politica: la recitazione. Ecco tutte le apparizioni nei film del candidato alla Casa Bianca

Oltre alla politica e all’imprenditoria Donald Trump ha un’altra grande passione: la recitazione. Il candidato dei Repubblicani alla Casa Bianca infatti ha prestato il suo volto per tantissimi film, con apparizioni che l’hanno visto recitare quasi sempre nei panni di se stesso. Il miliardario, che con la sua campagna per le presidenziali sta facendo discutere il mondo, fra battute goliardiche, scandali e volgarità, a partire dagli anni Novanta ha partecipato a diversi film.

Il primo è stato I fantasmi non possono farlo, pellicola del 1989 del regista John Derek. Trump recita nei panni del membro di un consiglio d’amministrazione a cui partecipano la protagonista Bo Derek ed Anthony Quinn che interpreta il defunto marito. Quando l’attrice si rivolge a Trump dicendogli “Lei è troppo carino per essere cattivo”, lui risponde “Se ne è accorta?” con un sorriso smagliante. Qualche anno dopo, nel 1992, Trump viene scritturato per il film campione d’incassi Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York. Il magnate compare nella hall dell’Hotel Plaza a New York dove dà un’indicazione a Kevin McCallister, interpretato dall’allora bambino prodigio Macaulay Culkin.

Nel 1994 si toglie la divisa dell’uomo ricco per indossare quelle di un papà in carriera in Piccole Canaglie, dove veste i panni del papà di due bambini. Negli anni successivi ci ricasca per altre due volte, sempre a New York, con Across the Sea of Time e Funny Money – Come fare i soldi senza lavorare

Persino Woody Allen l’ha voluto nel suo Celebrity, pellicola del 1998, dove interpreta se stesso, mentre nel primo Zoolander, era un grande ammiratore del modello Derek. Non solo: Trump ha recitato anche con Hugh Grant in Two Weeks Notice – Due settimane per innamorarsi, sempre nei panni del miliardario, mentre l’ultima apparizione risale al 2010, quando recitò in Wall Street – Il denaro non dorme mai.

Il California Reaper è, come detto, il peperoncino più piccante al mondo, ma non è il solo ed è in buona compagnia. Nella classifica dei peperoncini più hot troviamo anche il Calabrese, Rocoto, Cayenna, Scotch Bonnet, Habanero Red Savina, Habanero, Bhut Jolokia e Naga Morich.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@virgilio.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti