Ufo e medium: la CIA pubblica i documenti top secret

Ufo, medium e progetti segreti: la CIA ha deciso di pubblicare online 13 milioni di pagine di documenti top secret

Fonte: Twitter

La CIA ha deciso di rendere pubbliche oltre 13 milioni di pagine di documenti top secret riguardanti medium, ufo e fenomeni paranormali, ma anche operazioni segrete e progetti particolari. In precedenza i documenti erano accessibili solamente tramite i quattro terminali del National Archives di College Park, Maryland, mentre da oggi potranno consultarli tutti online.

I materiali includono informazioni declassificate. Si parla di crimini di guerra nazista e della crisi missilistica cubana, ma anche di avvistamenti UFO, telepatia e fenomeni paranormali. Le informazioni sono divenute di dominio pubblico dopo una lunga battaglia, iniziata 25 anni fa, quando Bill Clinton chiese di declassificare i documenti per via del loro valore storico.

Nel 2014, la MuckRock, organizzazione no-profit di giornalismo, si è appellata al Freedom of Information Act (FOIA) per chiedere alla CIA di digitalizzare i documenti e postarli online. L’agenzia ha acconsentito, affermando che però ci sarebbero voluti sei anni, così il giornalista Mike Best ha iniziato a scansionare e pubblicare i documenti. “Per stampare e scansionare i documenti a spese della CIA – ha spiegato – ho potuto cominciare a renderli liberamente a disposizione del pubblico e a dare all’agenzia un incentivo finanziario perché metta semplicemente il database on-line”.

“L’accesso a questa collezione storicamente significativa non è più limitato dalla geografia – ha svelato Joseph Lambert, il direttore delle informazioni della CIA -. Abbiamo lavorato a lungo su tutto questo e questa è una delle cose che volevo essere certo fosse completata prima che me ne andassi. Ora è possibile accedervi comodamente dalla propria casa”.

I documenti della CIA gettano una luce sugli avvistamenti UFO e sul progetto psichico Stargate, due temi cari ai teorici della cospirazione. Fra i testi più interessanti quelli riguardanti Uri Geller psichico famoso nel 1973. Le carte affermano che in base agli esperimenti il mentalista “ha dimostrato capacità percettive e paranormali in modo convincente e inequivocabile”. Non mancano nemmeno gli avvistamenti UFO, con tante testimonianze, anche da parte delle forze di polizia, in un periodo che va dal 1940 al 1990.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti