L'ultima moda sono i tatuaggi profumati

L'ultima moda sono i tatuaggi profumati, che decorano la pelle come piccole opere d'arte ed emanano una fragranza deliziosa

Fonte: Twitter

La nuova moda del momento sono i tatuaggi profumati, che consentono di decorare il proprio corpo, ma anche di conferirgli un odore delizioso. Sono tantissime le persone che amano i tattoo e li considerano un modo per esprimere al meglio la propria personalità. L’ultima frontiera della body art sono degli sticker removibili che profumano la pelle.

A idearli Vincent Jeannerot, un acquerellista e botanico di Lione, in Francia, che da ben 30 anni si occupa di pittura, utilizzando fiori e piante. L’uomo è riuscito a trasformare le sue opere in tatuaggi temporanei, creando un’essenza per ogni sticker grazie ad Agilex Fragrances.

La collezione di tattoo realizzata dall’artista è divisa in due categorie. Troviamo il Set Perenne, dedicato agli amanti dei fiori, che ha una fragranza di papavero rosa, ylang-ylang e legno di pioppo. Il Boquet Garni invece è ispirato alla montagna e richiama i profumi e i colori delle vette, fra note di muschio bianco, sandalo e bergamotto.

I tatuaggi profumati di Vincent Jeannerot sono stati creati insieme a Tattly, un’azienda di Brooklyn che dal 2011 commercia tatuaggi temporanei creati da artisti professionisti, per sfoggiare sulla propria pelle piccole opere d’arte, senza il rischio di doversi poi pentire o la paura del dolore.

I tattoo removibili hanno raggiunto un enorme successo in tutto il mondo, non solo perché si comportano come un “deodorante” naturale e sono davvero deliziosi, ma anche perché hanno un costo decisamente basso. Un set ne contiene due e costa solamente 6 euro. Durano per diversi giorni e, secondo chi li ha provati, una volta applicati non potrete più farne a meno.

“Da oltre trent’anni – ha spiegato l’azienda presentando gli innovativi tatuaggi -, gli originali acquarelli botanici di Vincent Jeannerot hanno trasmesso la sensibilità e l’emozione che si sente quando dipingono dei minuscoli dettagli o un’ombra delicata”.

TAG:

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti