Sport

Un disoccupato scrive a Pellè: ecco la lettera

L'ultima speranza per un 48enne monteronese è rivolgersi all’attaccante, suo compaesano.

Con la disoccupazione alle stelle e tante famiglie in difficoltà economica, ogni onesto tentativo di migliorare le proprie condizioni di vita è da ammirare, soprattutto a fronte di ingaggi stellari e sicuramente esagerati di alcuni calciatori.

I 38 milioni che percepirà Graziano Pellè in due anni e mezzo di servizio allo Shandong Luneng, squadra che milita nella Chinese Super League, la massima serie del campionato cinese, sono così clamorosi che un suo compaesano (originario di Monteroni di Lecce) ha deciso di impugnare carta e penna e scrivere una lettera al suo beniamino.

Il 48enne è disoccupato da parecchio tempo e malgrado abbia sin qui resistito con grande dignità per mantenere la famiglia, ora versa in gravi difficoltà economiche, al punto di rischiare lo sfratto entro pochi giorni.

Pur di lavorare, l'uomo ha tentato il tutto per tutto: chiedere a Graziano Pellè di trovargli un posto, qualsiasi cosa, anche a costo di dover emigrare in Cina, a migliaia di chilometri dalla propria terra.

Di seguito riportiamo la lettera inviata alla punta della Nazionale, pubblicata dal portale salentino LecceNews24.

"Carissimo Pellè,

chi ti scrive, è un tuo fan da sempre, nonché un tuo concittadino. Ho una famiglia meravigliosa, ma purtroppo è da tempo che sono disoccupato e tra non molto ci sfratteranno da casa.

Graziano, mi rivolgo a te per chiederti non denaro – e d'altronde non mi sarei mai permesso di domandarti una cosa del genere -, ma per aiutarmi a trovare un qualsiasi lavoro. Sono anche disposto a venire in Cina con te ora. Io e la mia famiglia ti salutiamo con affetto e scusami se ti ho disturbato con questa mia lettera.

Grazie, un abbraccio”.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati