Tech

Un robot sostituirà le noiose pratiche burocratiche e gli avvocati

Arriva il robot per gli avvocati che sostituisce il loro lavoro per quanto riguarda le pratiche burocratiche

Fonte: flickr.com

Arriva il robot che sostituisce gli avvocati nella pesante fatica di dover spulciare tra numerose pratiche burocratiche. Questa nuovo progetto tecnologico è dotato di un’intelligenza artificiale e già viene sperimentato con grande successo in vari studi legali. Si dice che tale invenzione stia aiutando tantissimi avvocati, tanto da essere addirittura soprannominato il Robin Hood dell’era moderna. Questa figura rappresenta un vero e proprio legale. Ma di cosa stiamo parlando nello specifico?

Il robot che sostituisce il lavoro degli avvocati non è nato all’improvviso, bensì ha avuto uno studio lungo e continuo nel tempo: si parla di tantissimi anni di sperimentazione. La creazione è nata dalla mente geniale di Joshua Browder: si tratta di uno studente della Stanford University che un bel giorno si è chiesto come si potevano aiutare tanti avvocati che hanno a che fare con faldoni di cause che aumentano giorno dopo giorno. La domanda più frequente è la seguente: questa mente artificiale in che modo agisce?

A quanto pare il robot parla con gli avvocati, genera documenti, conosce citazioni, fa ricerche accurate ed ancora: dà anche precise risposte a chi lo interroga. La cosa interessante è che questo robot si sostituisce al lavoro degli avvocati, ma in modo totalmente gratuito. Si dice che anche in Italia il robot sia stato messo alla prova, l’unico limite è che per ora può sbrigare pratiche che hanno a che fare solamente con il diritto fallimentare. Tra le curiosità: sappiamo che è capace di svolgere il lavoro di circa cinquanta legali. Questa straordinaria creazione sta avendo un grandissimo passa parola sui social network, proprio come è capitato a C-3PO.

A molti sembra una chimera ed invece il robot che si sostituisce agli avvocati esiste davvero. Tra le altre cose: questa mente artificiale che nel tempo può solamente migliorare le sue capacità, aggiorna gli avvocati in tempo reale su tutte le sentenze che interessano lo studio legale. Il robot viene utilizzato per tantissimi usi: non solo, ad esempio, per aiutare i passeggeri ad essere risarciti per i ritardi dei voli aerei, ma anche per informare le persone sieropositive che possono lottare per i propri diritti. Sul social Twitter chi ha compreso il grandissimo valore di questo robot afferma ironicamente che la sua funzione non ha niente a che fare con Nailbot che fa la manicure.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati