Sport

"Un sms ha distrutto il mio sogno"

Valentina Diouf si sfoga: "Ci vogliono un po' di tatto e un po' di umanità"

Valentina Diouf si sfoga: la schiacciatrice della Futura Volley Busto Arsizio non si aspettava proprio di non imbarcarsi per Rio de Janeiro. E invece non farà parte della spedizione della pallavolo femminile italiana alle Olimpiadi.

"Il commissario tecnico, Marco Bonitta, mi ha scritto un sms in cui mi diceva che non avrei fatto parte delle 12 giocatrici che sarebbero partite per le Olimpiadi. Mi è crollato il mondo addosso perché mi sono svegliata con questo messaggio, non ci credevo, sono andata subito da mia mamma e poi mi è salita una rabbia incredibile. Non ho avuto modo di rispondere, nessuno ha assistito alla mia reazione, ho chiesto spiegazioni perché penso che fosse un mio diritto chiedere il motivo e poi mi sono parecchio arrabbiata con lui sul modo che ha utilizzato", racconta a ‘Premium Sport’.

"La reazione di Bonitta? Si è arrabbiato ma non mi interessa perché ci vuole un po’ di tatto e di umanità, anche perché ha distrutto il mio sogno", aggiunge la 23enne atleta, nata da madre italiana e padre senegalese.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati