Una 41enne ha ucciso le figlie (7 e 9 anni) avvelenandole con la candeggina

E' successo in Sicilia

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 27 dic. (askanews) – Una donna di 41 anni, G.S., ha ucciso le due figlie di 7 e 9 anni e ha poi tentato di gettarsi dal balcone del suo appartamento al secondo piano. A quanto pare un vicino l’ha bloccata. E’ successo a Gela, in Sicilia.

Le bambine, i cui corpi sono stati ritrovati con ancora indosso il pigiama (il delitto è avvenuto intorno alle 13), sono state avvelenate con della candeggina, secondo le prime indagini effettuate dai carabinieri.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti