Tech

Uomo contro la macchina, dieci storiche sfide di intelligenza

Ecco dieci sfide uomo macchina leggendarie, anche se l'intelligenza artificiale sta già controllando molti aspetti della nostra vita quotidiana

Fonte: pixabay

Negli ultimi decenni, le sfide uomo macchina si sono susseguite, portando a chiedersi fino a dove può arrivare l’intelligenza artificiale. Nel 1979, per la prima volta una macchina, il BKG 9.8, battè il campione del mondo Luigi Villa in una partita di backgammon.

Successivamente, la stessa azienda creò un altro computer che sconfisse a scacchi Arnold Denker. Allo stesso modo, il Chinook dovette confrontarsi con un altro grande giocatore, Marion Tinsley, ma in questo caso il cervello umano ebbe la meglio. Solo la salute permise alla macchina di vincere il campionato mondiale nel 1994, dato che la rivincita venne cancellata per un’indisposizione di Tinsley.

Due anni dopo, per la prima volta l’ intelligenza artificiale riuscì a battere il campione di scacchi in carica in una sfida con regole ufficiali. Si trattava di Gary Kasparov contro l’IBM Deep Blue. Il giocatore non si fece intimorire e continuò a sfidare macchine collezionando vittorie.

IBM creò un altro superprogramma, il Watson, che nel 2011 schiacciò clamorosamente in tv a Jeopardy i due campioni storici Ken Jennings e Brad Rutter. Passando a Scrabble anche in questo caso il programma Quackle non lasciò scampo a David Boys.

All’Università dell’Alberta è stato sviluppato un torneo di videogiochi tra macchine in cui le prime tre classificate avrebbero poi sfidato degli uomini. Nel 2015 venne selezionato il Djem5 e durante le prove riuscì a battere anche dei giocatori amatoriali. Costruire un’intelligenza artificiale per il gioco del poker non è semplice e infatti Claudico perse contro una folta squadra umana. Per fortuna non c’era una vera posta in gioco.

Per completare invece delle nuove storie, è stato inventato WordSmith, anche se molti lettori non hanno apprezzato il risultato. Sembrava fossimo anni luce dal poter utilizzare una macchina al Go cinese, ma AlphaGo ha battutto il campione in carica Lee Se-Dol grazie alla ricerca portata avanti da Google. Non chiedete però a una macchina di raccontare barzellette: Manatee non è affatto divertente.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati