Viaggi

Una vacanza da sogno a Portovenere: come arrivare

Trascorrere una vacanza da sogno a Portovenere, famosa località marittima della Liguria: tutti i consigli su come arrivare e dove parcheggiare

Portovenere, con le sue bellezze paesaggistiche e le sue acque cristalline, è uno dei posti più visitati della Liguria, soprattutto nel periodo estivo.
Scopriamo cosa offre Portovenere ai turisti e come raggiungerla.

Portovenere si trova precisamente in provincia di La Spezia, alla punta estrema del cosiddetto Golfo dei poeti. Bagnata dal mar Ligure, è meta turistica di grande appeal per tutti coloro che vogliono rilassarsi e godere del suo clima mediterraneo.

In estate Portovenere si popola di turisti provenienti da tutta Europa, arrivati per ammirare le sue rinomate spiagge, tuffarsi nelle sue splendide acque, e non solo.

Vacanze a Portovenere

Trascorrere le vacanze a Portovenere significa innanzitutto visitare il centro storico, con il castello medievale Doria e le sue torri, le numerose chiese in stile romanico e gotico e le aree naturali come le grotte marine. Immancabile cenare in uno dei tanti ristoranti che si affacciano sullo stretto delle Bocche.

Come si arriva

Arrivare a Portovenere è molto semplice. L’importante è raggiungere la città di La Spezia. Se avete a disposizione un’auto o una moto, vi basterà seguire le indicazioni per una delle città liguri vicine come Riomaggiore, Monterosso o Levanto. A questo punto la strada per raggiungere Portovenere si fa stretta e ricca di curve, con il rischio in estate di rimanere bloccati nel traffico.

Le autorità locali consigliano di lasciare la propria autovettura o moto in uno dei tanti parcheggi presenti a La Spezia. Anche per chi viaggia in aereo, il consiglio è quello di atterrare negli aeroporti vicini di Genova o Pisa e di raggiungere La Spezia in treno. Da La Spezia si può poi scegliere con quale mezzo arrivare a Portovenere: autobus o battello.

Come arrivare in treno

Portovenere non dispone di una stazione ferroviaria. Arrivare in treno, dunque, prevede almeno un paio di step. Innanzitutto bisogna raggiungere la stazione di La Spezia, e da lì avete due possibilità: acquistare un biglietto del bus 11/P, che in circa 30 minuti vi permetterà con pochi euro di raggiungere Portovenere, oppure imbarcarvi su uno dei traghetti che collegano le principali località delle Cinque terre.

Traghetto La Spezia-Portovenere

Se affrontare una strada molto tortuosa e serpeggiante in auto o in bus non fa per voi, molti turisti si imbarcano al porto di La Spezia su uno dei traghetti diretti a Portovenere. Il costo è molto limitato e il tempo di navigazione è di circa 35 minuti.
C’è da dire che questi traghetti o battelli non raggiungono solo Portovenere, che rappresenta comunque il primo approdo da La Spezia, ma tutte le località del Golfo dei poeti quali Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso. Ammirare la costa dal traghetto è sicuramente una piacevole esperienza.

Dove parcheggiare a Portovenere

Parcheggiare a Portovenere è davvero complesso o comunque molto dispendioso. La città infatti è molto piccola e numerose case sono adiacenti tra loro, dando vita a tantissime strettoie e pochi spazi per poter parcheggiare. Portovenere è ideale per passeggiare a piedi.
Il consiglio è quello di lasciare l’auto o la moto in uno dei parcheggi presenti poco fuori città, comunque abbastanza cari, o in uno dei parcheggi convenzionati di La Spezia, dove poter poi prendere autobus o traghetto per Portovenere.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati