1, 2, 10, 6, 6, 6, 2 trend

Vacchi nei guai, pignorati yacht e ville per 10 milioni di euro

Guai finanziari per Gianluca Vacchi. L'imprenditore avrebbe subito il sequestro di yacht e ville per un valore di 10 milioni di euro

Problemi finanziari per Gianluca Vacchi, a cui sarebbero state pignorate ville, yacht e azioni a causa di alcuni debiti non saldati. L’imprenditore ha da poco compiuto 50 anni ed è ormai diventato un dj di fama internazionale. Ma mentre su Instagram esibisce la sua vita dorata, fra barche di lusso e viaggi in giro per il mondo, sembra che le cose nella realtà non vadano poi così bene.

Secondo le ultime notizie infatti Mr Enjoy avrebbe accumulato diversi debiti con le banche, tanto da ricevere il sequestro e pignoramento di alcuni beni, per un valore complessivo di 10 milioni di euro. Un brutto colpo per Gianluca Vacchi che, arrivato a 50 anni, si era detto felice della sua vita all’insegna del lusso e del divertimento. Ma sarà davvero così?

Secondo i ben informati, Vacchi avrebbe richiesto alcuni prestiti alla Banca Popolare di Milano, per acquistare ville e altri beni, ma non avrebbe restituito tutta la somma. Il mutuo ammonterebbe a 10 milioni e mezzo di euro e sarebbe stato preso dalla First Investment Spa, la holding di cui Gianluca Vacchi è amministratore unico. A questa cifra andrebbero aggiunti altri 20 milioni di rosso, arrivando ad un totale di 30 milioni di debito con la banca. Proprio per questo motivo sarebbe stato necessario il sequestro di azioni, ville, yacht e alcune quote del golf club Casalunga di Castenaso.

“Dopo una crisi di mezza età ho capito di volermi godere la vita” ha raccontato poco tempo fa Gianluca Vacchi, parlando della sua esistenza vissuta con il motto “enjoy”. In base ad alcune indiscrezioni sembra che l’imprenditore riceva ogni anno 5 milioni di euro dai cugini che gestiscono l’IMA, azienda di packaging che fattura 1 miliardo e 300 milioni l’anno, con la promessa di rimanere lontano dagli affari di famiglia.

Non è la prima volta che Gianluca Vacchi si trova a dover affrontare problemi finanziari. Già qualche tempo fa Mr Enjoy era finito nella bufera a causa di un prestito da 6 milioni di euro, richiesto alla banca per comprare una villa a Porto Cervo e mai restituito.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti