Lifestyle

Ventilatore e bambini, 5 regole per usarlo senza rischi

Rischi del ventilatore per bambini: è giusto utilizzarlo? Se utilizzato correttamente, questo apparecchio può costituire un ottimo alleato nei giorni più caldi ed afosi

Fonte: flickr

Che rischi corrono i bambini col ventilatore? Una delle principali domande che si pone una mamma durante l’estate, riguarda l’utilizzo del ventilatore. Se utilizzato correttamente, questo apparecchio non crea grandi problemi ai più piccoli. Durante il periodo estivo i bambini hanno bisogno di rinfrescarsi, specialmente di notte. Se possibile, è consigliabile utilizzare i ventilatori a soffitto nella camera dei bambini, in quanto sono in grado di assicurare un ottimo livello di benessere evitando grandi sbalzi di temperatura tra l’interno e l’esterno, a differenza dell’ aria condizionata. In alternativa al ventilatore a soffitto, può essere usato anche quello a piantana, un dispositivo di facile utilizzo e poco impegnativo dal punto di vista economico.

Se si decide di utilizzare il ventilatore a piantana, occorre fare molta attenzione al cavo elettrico. Prima di accendere il ventilatore, occorre assicurarsi che il cavo sia completamente srotolato e privo di nodi, in modo da evitare un surriscaldamento dell’apparecchio; ciò può accadere in seguito ad un utilizzo prolungato del ventilatore.

Per assicurarsi l’efficacia dell’apparecchio, è consigliabile posizionarlo in uno spazio apposito. Bisogna evitare di sistemarlo in zone dove ostruisce il passaggio, oppure dove i bambini giocano. In particolar modo, il cavo deve essere sistemato possibilmente addosso ad un muro, per evitare che i bambini inciampino.

Uno degli errori da evitare è quello di puntare il ventilatore addosso al bambino, specialmente se è accaldato. Il ventilatore deve ruotare su diversi punti e non su una zona fissa; infatti, se il bambino è sudato, venendo a contatto diretto con il ventilatore, rischierebbe di farsi asciugare il sudore addosso e di conseguenza di prendersi un raffreddore.

Infine, è bene ricordare di non posizionare il ventilatore verso il basso ma bensì verso l’alto. In questo modo, oltre ad essere sicuri che non venga a contatto diretto con il bambino, ci sarà un ricircolo continuo di aria fresca.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati