0, 2, 7, 10, 11, 10, 8 trend

Chi è "Saluta Andonio", la nuova star del web

Saluta Andonio è il nuovo tormentone del web, merito di una giovane star dei social

“Saluta Andonio” è il tormentone che ha conquistato il web in questo ultimo periodo creando una nuova web star. Protagonista un ragazzino di nome Marco che con i suoi video è riuscito a raccogliere milioni di visualizzazioni. Tutto grazie all’accento cosentino e ad una semplicità che ha conquistato gli utenti di Internet.

Era il 2015 quando Marco si trova in auto con suo padre e decide di girare un video, proprio come fanno tanti altri ragazzi della sua età, per poi caricarlo su Youtube. Durante la clip però fa qualcosa di diverso da chiunque altro e pronuncia quelle due parole che lo renderanno famoso: “Saluta Andonio”.

Da allora sul web non si parla d’altro e quella frase è diventata nel corso dei mesi un vero tormentone tanto che ad oggi il primo video caricato dal ragazzo conta circa 3 milioni di visualizzazioni.

Dopo il successo su Youtube il ragazzo si è spostato anche su Facebook, dove ha realizzato la pagina “Saluta Andonio il vero”, collezionando in breve tempo migliaia di like e condivisioni. Da allora il ragazzino ha pubblicato diversi altri video, tutti in cui appare insieme al padre in giro per Cosenza.

I suoi post, sempre molto semplici e segnati dalla frase “Saluta Andonio”, sono diventati in breve tempo virali e sul web sono state anche messe in vendita delle t-shirt dedicate alla star dei video. Una mossa che però non è piaciuta molto ai suoi fan, che sui social si sono divisi fra chi continua ad apprezzarlo e chi invece trova che ormai ogni sua mossa sia solo frutto di un’attento studio di marketing.

“Aria baldanzosa da furbetto e acume imprenditoriale, in un Italia che sta sempre con l’acqua alla gola, va benissimo – ha scritto qualcuno – . La cosa vi da fastidio, pensate di riuscire a far meglio o non ve ne frega niente? Salutate anche voi Andonio”. In tanti l’hanno difeso, ma molti sono stati concordi nell’affermare che “il marketing ha distrutto un altro mito”. Nel frattempo i video di “Saluta Andonio” continuano a raccogliere condivisioni e Like.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti