Imperdibili

Videogiochi: i maschi non giocano meglio delle femmine, lo dice la scienza

I maschi non giocano meglio delle femmine ai videogiochi: a dirlo sono degli studi scientifici, che sono riusciti a provare che il genere non influisce sulle abilità nell'uso dei videogame

Fonte: flickr

Esiste uno stereotipo di genere, per il quale i maschi giocano meglio ai videogiochi rispetto al gentil sesso; è arrivato il momento di sfatare questo mito.
Il Dott. Cuihua Shen, dell’Università della California, ed il Dott. Rabindra Ratan, dell’Università del Michigan, hanno condotto uno studio per capire perché gli uomini sono più bravi e veloci, a giocare con i videogame, rispetto alle donne. Anche se le donne che giocano con le console , oggigiorno, sono diventate veramente tantissime, la community dei videogiochi rimane sempre ostile al mondo femminile.

Le giocatrici di videogiochi sono spesso prese di mira e giudicate come incompetenti, poiché, secondo questo stereotipo, sono interessate solo superficialmente ai giochi e non prestano molta attenzione.
Questa ricerca ha analizzato se esiste una differenza reale tra gli uomini e le donne in questo campo, e quali sono le circostanze che creano questo gap nelle prestazioni.
Nello specifico quindi è stato analizzato quanto velocemente una donna ed un uomo riuscissero a salire di livello in un gioco MMO (massively Multiplayer Online), al cui interno esistono dei mondi online, una vera e propria realtà virtuale , dove migliaia di giocatori si sfidano tra di loro.
La ricerca ha analizzato più di 10.000 uomini e donne in due diversi giochi MMO, ‘EverQuest II’ negli Stati Uniti e ‘Chevaliers’ in Cina.

Nella ricerca portata avanti dal Dott. Cuihua Shene e dal Dott. Rabindra Ratan sono state presi in considerazione diversi fattori: prima di tutto i giocatori che avevano già conquistato i massimi livelli del gioco sono stati esclusi dall’analisi, inoltre è stato visto che avanzare di livello diventa sempre più difficile se si è ad un livello più alto.
Diversamente dallo stereotipo, si è scoperto che il sesso non causa le differenze prestazionali nei videogiochi; nonostante ciò, la percezione che i maschi giocano meglio ai videogiochi non è del tutto sbagliata, poiché la differenza tra uomini e donne in questo settore è causata da altri fattori.

Dalla ricerca si è scoperto che le donne impiegano meno tempo a giocare con i videogame rispetto agli uomini, ed inoltre scelgono spesso personaggi di assistenza, come i Sacerdoti; eliminando questi fattori, dalla statistica effettuata, il gap tra i due sessi scompare.
Il verdetto: i maschi non giocano meglio delle donne, infatti quest’ultime sono riuscite ad avanzare allo stesso modo e con la stessa velocità degli uomini, in entrambi i videogiochi.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati