Virginia Raggi risponde come Quelo, Floris scoppia a ridere

La prima cittadina di Roma ha liquidato una domanda scottante con una battuta fulminante: pubblico divertito

Virginia Raggi, sindaca M5S di Roma, è stata ospite del programma DiMartedì, ideato e condotto da Giovanni Floris. La prima cittadina ha risposto con una battuta alla domanda del giornalista sulle grandi opere della Capitale. La sindaca ha risolvo la questione con una battuta, citando il profeta di Quelo, personaggio lanciato da Corrado Guzzanti nel Pippo Chennedy Show nel lontano 1997. “La domanda è mal posta”, ha replicato con il sorriso la sindaca.

Governare Roma “non è un peso, ma un onore – ha detto la Raggi – certo è una città difficile, ci sono responsabilità, le conoscevamo prima di candidarci e siamo pronti a farcene carico come stiamo già facendo. La città sta cambiando ma quando si costruisce un palazzo si deve fare la buca, scavare, costruire le fondamenta. Gli operai sono a lavoro” per costruire “solide fondamenta. Datemi tempo“.

La sindaca ha aggiunto che “la macchina amministrativa è uscita fuori da Mafia Capitale a pezzi”. Nel M5S “divisioni non ce ne sono, c’è dibattito. Ci siamo tutti assunti un compito molto complesso” a Roma, “ciascuno si sta facendo carico di un pezzetto di questa responsabilità”.

Floris non ha evitato i riferimenti al caso Marra che ha scosso così violentemente la Giunta Raggi e la solidità delle fondamenta a cui ha fatto riferimento: “Gli ho dato fiducia e ho commesso un grave errore di valutazione, oggi non lo rifarei”.

“L’amministrazione capitolina ha un dirigente su quattro indagato”. Poi l’ammissione: “Non siamo immuni dagli errori ma quando li facciamo li ripariamo, si capisce se le persone imparano dagli errori quando non li ripetono”. Negli ultimi giorni si vocifera di un possibile avviso di garanzia, ecco che ha risposto l’avvocato: “si leggono, si valuta e si prendono le determinazioni conseguenti. Dipende dal caso specifico. Per quanto mi risulta non sono indagata”.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti