Volontari si incontrano fra le macerie di Amatrice e si sposano

Tonya e Domenico si sono incontrati fra le macerie di Amatrice, si sono innamorati e ora hanno deciso di sposarsi

Fonte: Facebook

Si sono incontrati fra le macerie di Amatrice, si sono innamorati e presto si sposeranno. Ha commosso l’Italia la storia di Domenico Di Capua e Tonya Giosa, due volontari della Protezione Civile intervenuti subito dopo il sisma per portare aiuto alla popolazione.

Il loro primo incontro è stato il 10 settembre 2016 nel campo allestito dalla Protezione Civile a Saletta, frazione di Amatrice. Qualche giorno dopo si sono scambiati il primo bacio, mentre c’erano ancora le scosse, e oggi finalmente si sposeranno, coronando il loro sogno d’amore.

Tonya e Domenico arrivano da due paesini in provincia di Potenza ed erano partiti alla volta di Amatrice il 24 agosto dopo il terremoto, per prestare soccorso. Lei era alla sua prima esperienza, mentre lui aveva già prestato servizio dopo il sisma in Emilia Romagna nel 2012. Nel Centro Italia si sono dovuti confrontare non solo con le macerie, ma anche con il dolore di chi aveva perso tutto.

“Quei sette giorni per noi sono stati come due anni di frequentazione – ha spiegato Domenico a La Repubblica -. In quelle condizioni vedi l’altro a nudo, senza ripari, senza abiti ricercati, nella sua vera essenza”. I due si sono avvicinati nei giorni più duri. “Dopo i primi giorni ho avuto un crollo – ha spiegato Tonya -. Mi ero molto affezionata a un anziano che mi ricordava mio nonno e sentire la sua voce commossa descrivere come il sisma si era portato via tutto, la casa e la famiglia, mi faceva troppo soffrire. Avevo bisogno di parlarne con qualcuno, di un abbraccio, e non ho avuto dubbi nel cercarlo in Domenico”.

“Quando l’ho vista così persa, fragile davanti a tanta sofferenza, l’ho abbracciata forte e ho capito di amarla” ha concluso lui. Ritornati a casa hanno continuato a frequentarsi, fino alla decisione di sposarsi, senza però dimenticare Amatrice. Le bomboniere delle nozze infatti saranno realizzate con materiali recuperati dalle macerie.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti