Tech

Web server dedicati e virtuali: cosa sono, vantaggi e svantaggi

Web server dedicati e virtuali, quale scegliere? Se dovete acquistare un server ma non sapete quale tipologia faccia al caso vostro, ecco qualche consiglio

Fonte: pixabay

Differenza tra un server dedicato e un server virtuale. Se avete le idee confuse in merito alla differenza tra una VPS, server virtuale, e un server dedicato, siete nel posto giusto. Il VPS è una specie di server immaginario dove le risorse vengono suddivise tra più utenti, grazie all’utilizzo di appositi software chiamati Hypervisor. Tutto questo è possibile grazie alla suddivisione di un unico server su più macchine virtuali che vengono isolate l’una dall’altra, utilizzando appositi software che danno ad ogni utente la possibilità di gestire in completa autonomia il proprio VPS.

Grazie al web server virtuale è possibile scegliere il sistema operativo da utilizzare, i programmi da installare e ogni tipo di personalizzazione possibile. In genere il VPS è indicato per tutti coloro che hanno dei grandi siti con un traffico intenso o per chi vuole gestire più di un sito contemporaneamente. Il suo punto di forza è senza dubbio la convenienza, in quanto è in grado di offrire delle ottime funzionalità a prezzi veramente bassi. Quando acquistate un VPS, potete optare per due tipi di soluzioni, managed o unmanaged. La differenza consiste nel fatto che nella soluzione managed viene fornita un’assistenza h24 da un team di professionisti esperti nel settore dell’informatica.

Ovviamente, questo servizio prevede un costo supplementare. La soluzione unmanaged invece, è priva di assistenza tecnica. Veniamo ora alle caratteristiche del server dedicato. Il server dedicato è la forma di hosting più costosa che esiste, in quanto è anche la più personalizzabile. In genere, questa soluzione è consigliata solo per siti molto trafficati che necessitano di notevoli funzionalità e risorse. A differenza del server virtuale, quello dedicato è basato su una macchina fisica creata appositamente per svolgere quella funzione.

In questo caso, le risorse hardware del computer non vengono condivise con altri siti, ma vengono sfruttate interamente per il sito che ha acquistato il server. Anche qui è possibile scegliere tra una soluzione managed o unmanaged, a seconda delle competenze tecniche che si hanno. In genere, per la gestione di server dedicati si utilizzano componenti hardware con una tecnologia più avanzata. Infatti, a differenza del server virtuale, il server dedicato può essere creato su misura, in quanto si ha la possibilità di scegliere ogni componente del computer, come il processore, amd o intel, la memoria RAM, l’hard disk, e molto altro ancora.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati