Wrestling, torna l'Uomo Tigre, il Giappone impazzisce

Sul ring torna l'Uomo Tigre. E' successo in Giappone e i fans del cartone animato anni '80 sono andati letteralmente in delirio

Fonte: Twitter

Nel Wrestling giapponese è tornato sul ring l’Uomo Tigre: i fans del cartone anni ’80 sono letteralmente impazziti. Tiger Mask ha ripreso a combattere mandando in delirio la folla durante il New Japan Pro Wrestling: il lottatore ha battuto il suo rivale Red Death Mask. Sotto la maschera dell’Uomo Tigre questa volta si nasconde Kota Ibushi, wrestler che ha partecipato anche alle competizioni americane.

Tutti i wrestler Tiger Mask del passato

Negli anni ’70 Antonio Inoki e Shohei Baba si nascondevano dietro la maschera dell’Uomo Tigre nel catch nipponico. Il primo ad andare, invece, sul ring e vestire i panni di Tiger Mask è Satoru Sayama, tra il 1981 e il 1984. A seguire altri cinque lottatori, sempre fan del cartone animato. Ora è la volta di Kota Ibushi, wrestler e karateka giapponese di 34 anni.

Kota Ibushi, il nuovo Uomo Tigre

Kota Ibushi, classe 1982, comincia la carriera come lottatore nel 2004 nella DDT (Dramatic Dream Team), vincendo per ben tre volte il titolo di KO-D Openweight Championship e per ben cinque volte quello di KO-D Tag Team Championship. Nel 2009 lavora per la NJPW vincendo tre volte il IWGP Junior Heavyweight Champion e una il  IWGP Junior Heavyweight Tag Team Championship. Adesso, invece, lo troviamo impegnato in diverse federazioni nipponiche e americane dove partecipa come freelancer.

L’ultima sua apparizione è del 10 ottobre 2016 quando lo abbiamo visto gareggiare alla NJPW come Tiger Mask. Il motivo della scelta della maschera? Promuovere l’arrivo del nuovo cartone animato, sesta serie dedicata proprio all’Uomo Tigre, il lottatore mascherato amatissimo da grandi e piccini.

Tiger Mask W

E’ arrivata la nuova serie dedicata alle imprese sul ring del lottatore mascherato, conosciuto in Italia come l’Uomo Tigre. L’anime, basato sul famosissimo manga,  è in onda dal 1 ottobre 2016 sulla TV giapponese per celebrare i 60 anni della Toei Animation. Per questo motivo la New Japan Pro Wrestling si è mostrata attiva e ha partecipato al progetto: durante le gare di wrestling troveremo, infatti, diversi atleti mascherati da personaggi anime più amanti di sempre.

Storie dal web

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti