30 giorni senza internet isolati al mare, in palio 40mila dollari

Vivere 30 giorni su un’isola senza luce né internet per 40 mila dollari: la proposta tra il serio e il faceto di un attore americano spopola sul web

2 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Sareste disposti a vivere in un castello ubicato in una minuscola isola (non questa che gira su stessa…) per 30 giorni ricevendo in cambio 40 mila dollari? È la provocazione lanciata su Twitter dall’attore americano Trevor Donovan su Twitter. La star di numerose serie tv statunitensi ha pubblicato un post che ha destato la curiosità di molti utenti, richiamati dall’opportunità di una guadagno facile.

La sfida? Trascorrere un mese isolati in mezzo al mare, vivendo senza luce né connessione a Internet per portare a casa un ghiotto bottino: ben 40mila dollari. Gli unici oggetti consentiti, oltre a cibo e vestiti, sono penne e fogli di carta, che potrebbero tornare utili per scrivere un diario dell’esperienza (che tra l’altro è un’ottima soluzione anti-stress). O appuntarsi le cose da fare al ritorno a casa. Insomma, un modo originale per allontanarsi dalla routine quotidiana e mettere alla prova se stessi.

A rispondere al simpatico sondaggio di Trevor sono stati davvero in tanti e in molti hanno creduto che “Small Island Castle” esistesse davvero e che l’avventura avrebbe potuto far lievitare il proprio conto in banca. In realtà, la foto pubblicata dall’attore e indicata come meta dell’aspirante naufrago è autentica, ma si trova in Italia e non può ospitare alcun visitatore.

Si tratta infatti della Torre Scola, un edificio militare, risalente agli inizi del 1600, costruito su di un isolotto nel Golfo di La Spezia. Essendo zona militare, è ovviamente vietato persino metterci piede. A farglielo notare, anche Selvaggia Lucarelli che al post di Donovan su Twitter risponde che soggiornare in quel posto – anche alle condizioni indicate dall’attore – potrebbe costare un salatissima multa.

Nonostante la giornalista abbia riportato tutti alla realtà, il gioco è andato avanti ancora per un po’, regalando del sano buonumore tra gli utenti. “Non sono certo che sia zona protetta, ma di certo è Covid-free” cinguetta ad esempio un utente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti