5 cose da fare dopo la maturità

“Gli esami sono vicini” cantava qualcuno anni fa… ma avete pensato a cosa fare dopo la prova di maturità?

L’esame di maturità è uno di quei momenti che rimangono per sempre impressi nella memoria delle persone. Sin da quanto sono bambini, i teenager pensano a quell’attimo fatidico che segna la fine della scuola e, tra una canzone di Antonello Venditti e l’altra, iniziano a porre le basi per il proprio futuro. Volete festeggiare a dovere questo passaggio epocale? Ecco 5 cose da fare dopo gli esami di maturità.

1. Qual è la prima cosa da fare dopo l’esame di maturità? Davvero ve lo state chiedendo? Suvvia, conoscete già la risposta: il fatidico primo viaggio con gli amici! In genere si scelgono mete divertenti, dove poter andare in discoteca la notte e a dormire la mattina al mare. Qualsiasi cosa decidiate andrà benissimo lo stesso: ma non vi rinunciate per nulla al mondo.

2. È un classico: negli anni delle superiori c’è sempre qualcuno che ci ha fatto battere il cuore e al quale facevamo “le poste” durante la ricreazione. Ora o mai più: dichiaratevi. Se va bene sarete le persone più felici della terra, se va male… è probabile che non vi rivediate più per molto tempo!

3. Prima di pensare a porre le basi per il vostro futuro, pensate a divertirvi. Questa sarà l’estate più spensierata della vostra vita. E a meno che non siate degli ereditieri con la Lamborghini del papi sotto casa, non ne avrete mai più una così libera. Uscite tutti i giorni, saltate da un locale all’altro ogni sera. Dormite fino a tardi e fate ciò che volete.

4. Se siete delle persone serie che a un certo punto vogliono iniziare a pensare a cosa fare a settembre, fate un giro per le università e le fiere dove le aziende cercano giovani lavoratori. Vi farete un’idea di quello che più vi piace fare e unirete l’utile al dilettevole. E se non caverete un ragno dal buco, almeno avrete conosciuto gente nuova.

5. Raccogliete tutte le foto più belle dei vostri cinque anni di scuola. Mettetele in un album da riporre nel cassetto. Adesso sembra superfluo, ma quando lo aprirete tra dieci anni sorriderete vedendo il volto di quell’adolescente con la faccia tonda e gli occhi che brillavano.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti