50 Sfumature di grigio, 74enne le bendava e diventava 37enne

In Francia un 74enne è sotto processo per aver avuto rapporti con donne ingannandole sulla sua vera età: come si trasformava in un aitante 37enne

28 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Come si dice in certi casi, spesso la realtà supera la fantasia ma a darci l’ispirazione per compiere imprese inimmaginabili capita che ci siano anche dei film: parliamo di ’50 sfumature di grigio’ (che ci facevano dei cetrioli al cinema durante la proiezione del film?) e ‘Casanova’ per raccontare la storia di Jack Sion, un 74enne che rischia fino a 20 anni per stupro per aver ingannato centinaia di donne ad avere rapporti con lui.

All’epoca dei fatti l’uomo aveva 68 anni, 3 matrimoni alle spalle, un figlio di cui non si è mai occupato e condanne per reati fiscali: non un santarellino, insomma, che però è riuscito – stando ai suoi taccuini – a portarsi a letto più di 340 donne.

Come? Prendendo spunto da Christian Grey e dalla sua passione per il bondage (qui tutti gli uomini morti durante un rapporto sessuale, da Attila a Rockfeller), ma anche dal sofisticato fascino di Giacomo Casanova, Sion era solito presentarsi alle sue prede sui siti d’incontri sessuali come un aitante 37enne, alto 1,78 mt, biondo, fisico palestrato, giacca in pelle e sex appeal da vendere. Si spacciava infatti per il decoratore d’interni Anthony Laroche, con tanto di foto ad hoc e dettagli sulla sua personalità da colpire immediatamente chi finiva sul suo finto profilo.

Fin qui nulla di nuovo… ma come faceva poi a concretizzare l’incontro? Ebbene, prima di mostrarsi alle sue amanti focose in cerca di una notte da ricordare per sempre, le bendava, semplicemente. In questo modo le donne non riuscivano ad accorgersi del suo vero aspetto, dell’età e del fatto che fosse un completo impostore.

La truffa è finita al centro di una lunga battaglia giudiziaria arrivata in Cassazione che ha riconosciuto il “vizio di consenso” da parte delle donne adescate e poi brutalmente ingannate. Attualmente Sion è imputato in un altro processo a Montpellier e dovrà rispondere di reati sessuali su oltre 300 donne.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti