500 droni in volo notturno, la tecnologia dà spettacolo

500 droni disegnano in aria uno spettacolo mozzafiato attirando su di sé gli occhi di DisneyWorld: tecnologia e intrattenimento a braccetto

Un nuovo spettacolare record squarcia i nostri cieli e manda un chiaro segnale al futuro della tecnologia: Intel ha fatto volare contemporaneamente 500 droni “shooting star”, delineando una stupenda coreografia in sospensione grazie ad un poetico gioco di luci. L’accaduto ha lasciato a bocca aperta tutti coloro che hanno assistito; il futuro della tecnologia non è mai stato così avvincente e piacevole nel suo divenire.

Anil Nanduri, in qualità di vice presidente del New Technology group di Intel, afferma orgogliosamente: “Annunci come questo record sono pietre miliari del progresso che stiamo facendo nello spazio dei droni”. Anzi la famosa azienda con sede a Santa Clara, in California, continuerà a proporre novità interessanti:“Noi crediamo che i droni siano un’importante piattaforma di elaborazione dati e continueremo a investire in tecnologie e aziende – dice ancora – che ci possano fornire i migliori computer, sensori, software e strumenti di comunicazione”

Una novità senza pari

Questo nuovo “show” ha attirato anche diversi sguardi interessati, tra cui quelli di alcuni parchi giochi come DisneyWorld a Orlando, che ha ottenuto dalla FAA il consenso ad utilizzare i droni. Ovviamente a livello di applicazione essi potrebbero sostituire i fuochi artificiali, andando a creare sceneggiature da sogno. Al di là che la rappresentazione sia un numero simbolico o il nome del marchio di appartenenza, come nella prima presentazione avvenuta su iniziativa di Intel, l’importante è che la visione riesca a far brillare gli occhi degli spettatori.

Ma le novità possono a volte modificare lo status quo: infatti in materia di voli automatici questi droni aggirano alcune regole vigenti a livello internazionale. La norma prevede che essi debbano essere pilotati a vista o almeno che possano essere controllati con possibilità di intervento mentre vengono usate le funzioni di volo automatico. La cosa appare praticamente impossibile quando si parla di questi numeri imponenti: inediti sentieri si spiegano e stanno per essere percorsi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti