0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

7 cose che non si devono pubblicare sui social media durante le feste

Ecco le 7 cose che bisogna assolutamente evitare di pubblicare sui social in queste feste: trattenersi è molto spesso un bene e segno di buon gusto

Fonte: Pixabay

I social network sono uno strumento da utilizzare con moderazione: abbiamo la cattiva abitudine di pubblicare senza alcuna restrizione gli affari nostri, dimenticando il confine tra ciò che deve rimanere privato e ciò che invece vale la pena di condividere con gli altri.

Ma non è nemmeno più un problema solamente delle ultime generazioni, maggiormente esposti ai nuovi metodi di socializzazione online, ma anche di una fascia d’età più avanzata che ha imparato ad approcciarsi alle nuove tecnologie; essi hanno paradossalmente meno difese di chi è cresciuto costantemente in un certo ambiente e con determinati stimoli esterni. Una linea di demarcazione dovrebbe definire quello che si dovrebbe fare, da ciò che è assolutamente sconsigliato: in questo prossimo Natale potremmo tutti fare a meno di postare alcune delle terribili cose che ci passano per la mente. Ne abbiamo individuate 7.

Discrezione e buon gusto al primo posto

Mai postare foto dei regali ricevuti: è prima di tutto norma di buon gusto e sinonimo di sobrietà, qualità apprezzabilissima soprattutto ai giorni d’oggi dove bisogna molto spesso apparire. Mai condividere la lista dei desideri sulla propria bacheca. Nessuno si segnerà il vostro elenco a meno che non abbiate conoscenze direttamente al polo Nord.

Regola fondamentale: non fate foto ad addobbi, alberi, presepi o altro ancora: non siete iscritti a nessun contest speciale e gli altri ne farebbero volentieri a meno. Inoltre se volete un pass veloce per l’inferno social potreste lasciarvi andare alla smania degli hashtag uno in fila all’altro: non vi è niente di più noioso che pubblicare una sequenza di parole sconnesse tanto per riempire degli spazi.

Contenersi non è un male

Non fatevi prendere dall’ossessione per le citazioni pseudo divertenti per riproporre anche sui social il clima di gioia a tutti i costi: vedrete ne gioveranno in moltissimi. Poi in questo periodo come dimenticare il moltiplicarsi di video di elfi con il volto della persona in questione: qualche anno fa andava di moda, purtroppo fanno lo stesso effetto di un tormentone estivo sparato a tutto volume d’inverno: stanca.

Infine non bisogna tralasciare l’ultimo, ma sicuramente non il meno fastidioso dei post natalizi: la foto di cagnolini e gattini col cappellino rosso. Non sarebbe nemmeno un problema se le persone si limitassero ad una sola pubblicazione. Vi assicuriamo comunque che, trattenendovi dal farle quest’anno, avremmo lo stesso nella nostra memoria l’album con le foto dal 2008 ad ora.

 

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti