8 curiosità sulle figurine calciatori Panini

Alzi la mano chi non ha mai collezionato le figurine Panini dei calciatori: ma siete sicuri di sapere tutto sulla raccolta più famosa d’Italia?

L’8 gennaio è stato presentato l’album “Calciatori 2018/2019”, la nuova raccolta Panini dedicata al calcio italiano.

Gli assalti alle edicole sono iniziati già da diversi giorni: i bambini lo bramano, gli adulti fanno finta di comprarlo per figli e nipoti, i collezionisti si stanno già rimboccando le maniche per fare man bassa di pacchetti. L’album dei calciatori Panini è un cult che dura da decenni, e l’hype che precede ogni sua uscita dimostra che gli italiani hanno ancora un cuore vintage che non cede ai ricatti del tempo che passa. Aumentiamo questa gioia collettiva con queste 8 curiosità sulla raccolta più longeva d’Italia.

1. Ogni volta che si inizia l’album dei Calciatori Panini, si comincia anche a parlare di alcune figurine mitologiche che sembra circolino in quantità minore rispetto alle altre. In realtà le immagini rare non sono mai esistite: la raccolta 2018/2019, così come tutte quelle che l’hanno preceduta, ha visto andare in stampa lo stesso numero di copie per ogni figurina.

2. Le persone che collezionano le figurine dei Calciatori Panini sono ogni anno circa 1,5 milioni.

3. I tempi cambiano, e così anche le modalità di scambio delle figurine. Una volta si portavano a scuola oppure in piazza, mentre oggi ci sono gruppi Facebook dedicati appositamente a questo scopo.

4. Sapete quante figurine produce in un anno la Panini? 6 miliardi l’anno, il che vuol dire che vengono messe in commercio 1 miliardo di bustine.

5. Vi siete mai chiesti perché il marchio della Panini è un lanciere? Bene, dovete sapere che Giuseppe Panini, il fondatore della fortunata azienda, era un appassionato di enigmistica. Non solo: aveva l’hobby di creare cruciverba con lo pseudonimo di “paladino”.

6. Il prossimo album Panini riserverà una bella sorpresa agli appassionati di calcio: per il campionato 2019/2020, infatti, sarà creato un album tutto dedicato alla Premier League.

7. La prima bustina di figurine Calciatori messa in commercio costava appena 10 delle vecchie lire e conteneva solo due immagini. Oggi il suo valore equivarrebbe a 0,5 centesimi di euro.

8. Alcune figurine e album rari del passato possono raggiungere valori elevati per chi fosse interessato a venderli o ad acquistarli, come ad esempio la prima figurina stampata nel 1961 di Bruno Bolchi o l’album Calciatori, sempre 1961, il primo della Panini con in copertina l’allora asso del Milan, Nils Liedholm che in alcuni casi è arrivato a costare 1.500 euro. Oltre a questi, anche la figurina di Faustino Goffi, Padova Serie B 1967-68, pagata 121 euro su eBay (costava 2 lire e mezzo).

Come racconta Antonio Allegra, Direttore Mercato Italia Panini, quella uscita quest’anno in edicola, è la 58esima edizione dell’album di figurine dei Calciatori. Sono 734 le figurine che compongono la raccolta, e di queste 136 sono speciali foil, laminate e silver. Tra le novità, invece, i mini-statini sul retro delle immagini dei calciatori della Serie A Tim, la Nazionale Femminile e la Nazionale Under 21.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti