A Jakarta c’è una donna che ha salvato oltre mille randagi

Susana è una dottoressa 55enne di Jakarta che nel corso degli anni ha portato in salvo migliaia di cani e gatti randagi.

24 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Ha 55 anni, vive a Jakarta (Indonesia) ed è una delle dottoresse che in queste settimane sono impegnate in prima linea nell’emergenza Coronavirus. Ma la storia di Susana Somali sta facendo il giro della rete per un altro motivo. La donna, infatti, nel corso della sua vita ha salvato oltre mille tra cani e gatti randagi.

Attenta agli animali fin da quando era bambina, Susana ha iniziato presto a intervenire in aiuto dei quattro zampe senza casa. Questa passione l’ha portata, nel 2009, a fondare il Pejaten Animal Shelter, uno dei rifugi più importanti di tutta l’Indonesia dove trovano accoglienza tutti gli animali che hanno bisogno di assistenza.

“Da quando ho inaugurato il rifugio sono passati di qui tra i 1200 e i 1400 animali – riferisce La Stampa – Ospito cani abbandonati, vittime di abusi o salvati dal macello, e quattro zampe di proprietari che non possono più mantenerli”. Un problema che la pandemia dovuta al Covid-19 ha reso ancora più diffuso tanto da far aumentare il numero di persone che si rivolgono a Susana in cerca di aiuto.

Così, ogni giorno sono circa una decina i nuovi animali che arrivano al Pejaten Animal Shelter spesso solo per il periodo di degenza dei padroni. E sono trenta le persone che lavorano presso il rifugio di Susana, impegnate a prestare tutte le cure e le attenzioni necessarie agli animali sostenuti e affiancati costantemente da medici veterinari.

Purtroppo, però, non tutti i cani e gatti ospitati da Susanna riescono a trovare una nuova famiglia. “Su 10 animali solo 1 in media viene adottato, gli altri restano qui per sempre”, spiega la dottoressa sempre a La Stampa. L’impegno è dunque costante e sempre più stimolante con un progetto chiaro per i prossimi anni: realizzare un rifugio più grande per accogliere ancora più cani e gatti in cerca di casa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti