A Kangaroo Island la natura torna a vivere dopo gli incendi

La tanto abusata parola ‘resilienza’ prende vita in una delle riserve d’Australia: a Kangaroo Island, la natura riprende a vivere dopo gli incendi.

5 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le immagini degli incendi che hanno devastato il continente oceanico solo qualche mese fa sono ancora davanti agli occhi e non c’è pandemia che le abbia offuscate. Interi habitat popolati da centinaia di specie – anche molto rare e in via di estinzione – sono andati letteralmente in fumo mettendo in ginocchio ecosistemi delicati.

Proprio dall’Australia arriva in questi giorni una bella notizia, che dà prova di cosa sia davvero la resilienza in natura. Siamo all’Hanson Bay Wildlife Sanctuary, una delle riserve più importanti del Paese che cento giorni dopo le fiamme ci manda immagini di grande speranza. La regione a Sud Ovest di Kangaroo Island, infatti, riprende a vivere con cespugli e alberi che tornano a infoltirsi riempiendosi di nuove gemme.

Aumenta, così, anche il cibo a disposizione degli animali che continuano a popolare quella regione, che ora non devono più essere nutriti dallo staff. Dopo tredici settimane di alimentazione, infatti, i koala presenti oggi hanno di nuovo di che cibarsi in maniera autonoma. Ridotti per numero a seguito di un trasferimento disposto dallo staff, oggi la popolazione sopravvissuta gode di buone condizioni.

Quelle che ci arrivano sono immagini che riportano indietro nel tempo e fanno ben sperare per il futuro. I koala, che prima degli incendi erano circa 50mila in tutta l’Australia costretta a intervenire anche con campagne di sterilizzazione, hanno subito una drastica diminuzione e ora se ne stimano solo 5mila esemplari.

Il governo ora è impegnato nella salvaguardia della popolazione animale e vegetale nelle riserve e ha messo a disposizione un fondo per garantirne la sopravvivenza. Anche il WWF ha poi un programma di adozioni specifico per i koala così come la Australian Koala Foundation. Dopo le fiamme e la pandemia, Kangaroo Island e altre regioni australi tornano lentamente a respirare.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti