A Milano si può adottare una statua del Duomo

L’iniziativa della Veneranda Fabbrica del Duomo permette di ‘adottare’ le statue per sostenere il restauro della cattedrale.

9 Settembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Si chiama ‘Adotta una statua’ l’iniziativa della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano a sostegno dei restauri del simbolo meneghino. Chiunque lo voglia, infatti, può dare il proprio contributo per la manutenzione del celebre monumento attraverso una vera e propria adozione. La campagna di raccolta fondi – che ha visto aggiungersi di recente nuovi grandi brand finanziatori – si aggiunge al progetto ‘Adotta una guglia’.

La Veneranda Fabbrica del Duomo è un cantiere sempre attivo: dal 1387, infatti, si occupa della gestione della struttura e della sua manutenzione. I marmi, che arrivano rigorosamente dalla cava madre di Candoglia, sono lavorati in un cantiere milanese e sono seguiti dallo scavo alla messa in opera. Oggi come ieri, ogni elemento decorativo compie un viaggio preciso, stabilito da secoli e ciascuna statua viene costantemente monitorata.

Ragioni di sicurezza e necessità conservative sono i motori principali che animano la Fabbrica e gli investimenti necessari sono ovviamente consistenti. Come si legge sul sito ufficiale, ‘Adotta una statua’ vuole essere “un’occasione di valorizzazione preziosa al fine di donare nuova vita a questi capolavori d’arte”. Un modo, dunque, per dare il proprio contributo sentendosi partecipi della storia di un monumento che è nel cuore di tutti.

L’iniziativa, in particolare, è rivolta ad aziende e a privati cittadini milanesi e/o lombardi che possono adottare una statua sostenendone le spese di pulitura, consolidamento e restauro. Il tutto, ovviamente, previa autorizzazione della Soprintendenza Archeologica e delle autorità preposte.

Alla fine della manutenzione, quindi, la statua può anche essere concessa in prestito e spostata dal complesso del Duomo così da essere esposta in altri luoghi dove sarà soggetta a costanti verifiche sul suo stato di conservazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti