A sette anni ha scalato il Kilimanjaro tra paure e determinazione

Un bambino di soli sette anni ha raccontato di aver scalato il Kilimanjaro: impaurito ma deciso a realizzare il suo sogno, Virat ha raggiunto la vetta

17 Marzo 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123RF

“Avevo paura ma tutto ciò che volevo era raggiungere il mio obiettivo”: così Virat Chandra, un bimbo di sette anni, racconta la propria impresa. Che non è certo un’avventura che capita tutti i giorni alla sua età. Perché il bambino è appena entrato nella storia dell’alpinismo per aver scalato il Kilimanjaro raggiungendone la vetta a quota 5895 metri.

Arrivato sulla cima della montagna più alta d’Africa, il piccolo ha sventolato con orgoglio la bandiera indiana prontamente immortalato dalla fotocamera. Virat, infatti, ha origini indiane e vive nella città di Hyderabad, da dove è partito per trasformare il suo sogno, o forse meglio dire progetto, in realtà.

Oggi che è tra i più giovani ad aver scalato il monte, il bimbo si gode un primato conquistato con tanta determinazione. “La passione di Virat è incontenibile ed era molto entusiasta di esercitarsi. A differenza di molti che si fermano a metà allenamento”, spiega il suo allenatore Bharath, che lo ha accompagnato durante tutta l’impresa nel continente africano.

E aggiunge: “Virat ha preso molto seriamente il training e ha completato tutte le prove con dedizione. Il viaggio è iniziato il 5 marzo  ed eravamo pronti al cento per cento perché, essendo lui ancora un bambino, non potevamo prenderci nessun rischio. Avevamo deciso che saremmo tornati indietro nel caso si fosse sentito insicuro ma ci ha reso orgogliosi: abbiamo raggiunto la vetta Uhuru del Kilimangiaro il 6 marzo”.

La passione per le scalate, racconta quindi il bimbo, gli nasce dall’esperienza dei cugini. “Ho iniziato a voler scalare insieme a loro – dice Virat ad Ani News – Ne ho parlato con i miei genitori e loro hanno coinvolto il signor Bharath, il mio coach, che mi ha allenato”. Il piccolo ha davvero dato prova di quanto determinazione, costanza e dedizione possano far realizzare i sogni di chiunque. E a qualunque età anagrafica.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti