Accumoli, l'Italia si mobilita per dare una casetta ad Aurora

L’Italia si sta mobilitando per dare una casa ad Aurora, la 14enne in sedia a rotelle che vive in una roulotte al gelo

Aurora ha solo quattordici anni, una malattia che la costringe su una sedia a rotelle e un disperato bisogno di una casa. La giovane, che abita a Colleposta, frazione di Accumoli, ha perso la sua abitazione dopo il terremoto del 24 agosto scorso. Da allora vive in una roulotte insieme alla sua famiglia, la madre, casalinga e il padre, muratore disoccupato. L’inverno l’hanno passato a Castiglione di Montereale, a 1.200 metri d’altitudine, senza riscaldamento e piegati dal freddo.

Ora in tanti stanno cercando di trovargli una nuova casa e di aiutarla a superare i mesi difficili che l’attendono e che saranno ancora più duri a causa delle patologie di cui soffre. “Stiamo tutti raccogliendo fondi – ha spiegato il volontario Roberto – e ci siamo. Poi dobbiamo trovare la casetta e montargliela, quando la neve si scioglierà, almeno un altro mese ci vorrà”.

Sui social i volontari hanno creato un passaparola, ideando un video che racconta la storia di Aurora e le sue difficoltà. Su Facebook hanno anche creato un gruppo “Io non crollo”, in cui lanciano appelli e tentano di aiutare non solo la piccola Aurora, ma anche tutte le altre persone che hanno bisogno di una mano.

“Ora c’è bisogno di stufe a legna, pellet, coperte con piumoni, termoconvettori, pale da neve, sacchi di sale, mangimi” ha spiegato Cristian Calabrese di “Artena Sicura”, che fa parte del gruppo “Io non mollo”, che conta già quasi 5mila membri.

Nel frattempo l’Associazione La Via del Sale Onlus continua a promuovere la raccolta fondi “UNA CASETTA PER AURORA”. Il video è ormai ovunque sui social e racconta con delicatezza la storia della piccola Aurora e delle sue difficoltà. “Aurora è un esserino di circa un metro, con patologie di varia natura – si legge nel filmato – ha 14 anni ed è dolcissima. Viveva a Colleposta, una delle frazioni di Accumoli distrutte dal terremoto di Agosto. Ora vive a Castiglione di Montereale, a 1200 m di altitudine, in una roulotte in mezzo alla neve: Aurora ha bisogno di una casetta”. Le prime donazioni sono arrivate dall’Associazione Gruppo Arcieri di Racì S. Stefano che ha deciso di devolvere 827,00 euro per la nuova casa di Aurora.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti