Addio Bento, il web saluta l’amato Keyboard Cat

È scomparso Bento, il gatto rosso diventato una star del web grazie alla sua abilità con la pianola

Non è bello dire addio a un amico, anche se l’abbiamo conosciuto in rete e non abbiamo mai avuto il piacere di accarezzarlo di persona. Dobbiamo purtroppo dire addio a Bento, il micione rosso anche noto come “The Keyboard Cat”, scomparso all’età di nove anni.

Nove anni non sono pochi per un gatto ma, nel caso di Bento soprattutto, sappiamo che avrebbe avuto ancora tanto da dare. Bento abitava nella casa del padrone Charlie Schmidt, che lo aveva adottato nel 2010 salvandolo da un gattile. Avviandolo verso una carriera di tutto rispetto, facendolo diventare una vera e propria star del web.

Bento the Keyboard Cat aveva un dono: sapeva farsi infilare dal padrone delle maglie abbastanza ridicole (sfidiamo chiunque a fare la stessa cosa e a non ritrovarsi la faccia sfigurata dai graffi) e far finta di suonare – con sguardo altezzoso – la pianola che aveva davanti. Bento era sorretto dalle mani di Charlie, che faceva scorrere le zampine del rosso micione sui tasti, creando melodie che hanno catturato migliaia di followers sul web.

Bento è scomparso l’8 marzo, ma solo di recente il suo padrone ha dato l’annuncio ai suoi fan. Chiaramente il cordoglio è esploso sul web, visto che il gattone rosso era seguitissimo sui social (aveva anche la spuntina azzurra accanto al suo nome!). Migliaia di persone hanno invaso la sua pagina fan su Facebook commentando e lasciando messaggi di solidarietà per Charlie e affetto per Bento. L’ultimo post risale al 9 marzo e per diversi giorni il proprietario di Bento non ha pubblicato nulla: mai i suoi seguaci si sarebbero però aspettati che fosse passato a miglior vita. E invece, poco fa, è arrivato il triste messaggio di Charlie: una foto che ritrae il suo migliore amico con la sua caratteristica blusa azzurra, la data di nascita e quella della scomparsa.

«Nel 2010 ho adottato Bento da un gattile e l’ho amato da subito perché ci somigliamo molto: in questi anni di convivenza mi ha sempre saputo dare l’ispirazione artistica per creare, disegnare, fotografare. È il mio migliore amico, anche se un sacco di gente lo conosce come The Keyboard Cat», ha detto Charlie nel video tributo realizzato per Bento. Dove, per l’ultima volta, ha potuto suonare la sua amata tastiera.

Addio a Bento

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti