Albero di Natale, sei consigli utili per la scelta

Che sia naturale o artificiale, l'albero di Natale va scelto con cura: ecco alcuni consigli per aiutarvi nell'acquisto

1 Dicembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

L’emergenza sanitaria da Covid-19, quest’anno, cambierà il modo di festeggiare le festività natalizie ma non intaccherà alcune tradizioni, come lo scambio dei regali e l’allestimento dell’albero di Natale (ecco 10 consigli per addobbarlo). Tutto sarà diverso, certo, ma niente impedisce di creare la giusta atmosfera di festa in casa, soprattutto se ci sono bambini, che hanno diritto a vivere pienamente la festa più attesa dell’anno. Via libera dunque all’applicazione della ghirlanda sulla porta e delle decorazioni luminose in giardino, senza trascurare le decorazioni interne. Partendo proprio dall’immancabile albero addobbato. Che siate orientati ad acquistarne uno naturale o uno artificiale, ecco sei consigli per scegliere l’albero di Natale giusto.

  1. La magia che sa regalare un albero di Natale naturale – anche questo che è il più brutto del mondo – è innegabile, ma se volete davvero immergervi nell’atmosfera delle feste dovete puntare su un abete nobile o un abete argentato: hanno un profumo che riempiono la stanza e il cuore.
  2. Scegliete una pianta vera in vaso se avete spazio in giardino: dopo le feste potrete piantumarla e avrà nuova vita. Non solo: essendo già nel vaso, non avrà bisogno di una base di appoggio, ma vi basterà semplicemente rivestire o decorare il vaso stesso.
  3. Un albero tagliato, invece, avrà un utilizzo usa e getta e andrà installato non prima di 2 o 3 settimane dal Natale (ecco come trasportarlo a casa in tutta sicurezza). In questo caso, vi serve una base per mantenerlo in piedi: potete utilizzare un vaso riempito di terra o una base per ombrellone rivestita con semplice carta argentata.
  4. Se invece foste più propensi ad acquistare un albero artificiale, non abbiate dubbi e sceglietene uno di alta gamma. Quelli economici hanno infatti pochi rami e rischiano di sembrare spogli, mentre quelli di buona qualità offrono imitazioni di quelli veri davvero sorprendenti. Il costo sarà maggiore, ma è un investimento: potrete riutilizzarlo per molti anni a venire.
  5. Di alberi di Natale artificiali ne esistono davvero di molte tipologie e misure, alcuni sono già decorati e con illuminazione incorporata. Ci sono anche quelli bianchi, che ricordano un bell’abete innevato, da scegliere se siete particolarmente romantici.
  6. Che abbiate deciso di comprare una pianta vera o un prodotto artificiale, fate attenzione alle dimensioni (questo è davvero enorme!). Il vostro albero di Natale deve occupare lo giusto spazio nella stanza in cui decidete di installarlo: non troppo piccolo se l’ambiente è ampio, non troppo grande se la camera è piccola.

Infine, una volta portato a casa non resta che addobbarlo: il momento più atteso da tutta la famiglia.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti