L'album di Clementino si chiamerà “Vulcano”. A svelarlo Maradona

Clementino ha finalmente svelato il titolo del suo quinto album. Si intitolerà "Vulcano" e a svelarlo è stato Diego Armando Maradona

Il quinto album di Clementino si intitolerà “Vulcano” e ad annunciarlo è stato nientemeno che Diego Armando Maradona. I due si sono ritrovati per una cena fra amici a Napoli, dove Clementino ne ha approfittato per girare un video, poi postato su Facebook, in cui El Pibe De Oro svelava il titolo del suo ultimo lavoro da solista.

“Vulcano, il nuovo disco di Clementino” svela nel video Maradona, inquadrato accanto al rapper che conclude: “Grande Diego”.

Clementino e Maradona sono due simboli di Napoli, per questo il loro video è stato cliccatissimo e l’annuncio del nuovo album è stato accolto con entusiasmo dai fan. Quest’anno il rapper napoletano torna al Festival di Sanremo dopo essersi classificato settimo nell’edizione precedente con il brano “Quando sono lontano”. Nel 2017 invece si esibirà sulle note di “Ragazzi fuori”, canzone scritta con Marracash.

La data d’uscita di “Vulcano” non è ancora stata svelata, ma di certo, a giudicare dal titolo, si tratterà di un nuovo tributo a Napoli, città natale del rapper. Da sempre Clementino è impegnato nel raccontare la realtà che lo circonda e nel far riflettere grazie ai testi delle sue canzoni.

“Ragazzi fuori” sarà probabilmente contenuta in “Vulcano” e racconta “sicuramente un tema di disagio sociale – come ha spiegato lo stesso Clementino -, ma anche di speranza. Il mio brano Ragazzi Fuori è dedicato alle nuove generazioni sbandate e a quelli che sono vicini a chi sta male, a chi dedica l’anima e la vita a fianco di chi soffre. In un certo senso è un pezzo autobiografico: in passato anch’io sono stato un ragazzo fuori”.

A rendere amatissimo Clementino il suo impegno sociale, ma anche la capacità di essere un artista poliedrico, con alle spalle un lungo curriculum. “In passato ho vinto gare di freestyle, collaborato con rapper americani, e questo mi ha portato ad avere il rispetto della scena hip hop – ha raccontato -. Solo dopo sono arrivati Pino Daniele, Jovanotti e la sfera più “commerciale”. Per entrare nelle radio ci ho messo quindici anni: son partito che mi conoscevano in due, ora ho un milione di contatti su Facebook. Una gavetta sudata”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti