Alimenti ricchi di vitamina c: nutrizione e proprietà dei Cibi

Quali sono gli alimenti ricchi di vitamina C? Ecco alcuni consigli affinché non manchi mai nella vostra dieta

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: flickr

Gli alimenti ricchi di vitamina C sono da inserire in ogni tipo di dieta e alimentazione. Questa vitamina è infatti essenziale per il nostro sistema immunitario, per evitare eventuali fastidi ossei o muscolari e per permettere al nostro organismo di assorbire meglio il ferro, gli amminoacidi e alcuni antiossidanti. Inoltre si consiglia di assumerla la mattina all’interno di una colazione sana e nutriente, poichè ci dà energia e non ci fa sentire troppo stress e stanchezza.

Quali sono dunque gli alimenti ricchi di vitamina C? Per lo più li troviamo in natura: frutta e verdura. Il succo d’uva ad esempio è il migliore a riguardo. Basti pensare che in 100 g troviamo 340 mg di vitamina C, mentre il fabbisogno giornaliero di un adulto medio è circa di 120 mg. Un’altra fonte sono le arance: la classica spremuta mattutina è sempre ottima, con i suoi 50mg di vitamina c per 100 g. La spremuta però va bevuta appena preparata, altrimenti più passa il tempo e più perde tutte le sue proprietà nutritive. Un altro frutto ricco di vitamina C è il kiwi, con i suoi 85mg per 100g di frutto: perfetto da mangiare come spuntino.

Le fragole sono un altro alimento ricco di vitamina C, da mangiare preferibilmente durante la loro stagione di raccolta, più golose di altri frutti e ideali da inserire in un dolce. In generale tutti gli agrumi sono ottime fonti, oltre alle arance anche limone e pompelmo vanno bene. Specialmente il primo si può utilizzare per condire i normali piatti, così da poter aver un apporto di vitamina C costante durante la giornata. Tra le verdure spiccano sicuramente i peperoni e i broccoli, con più di 100 mg per 100 grammi di prodotto. Da non trascurare neanche pomodori, patate, piselli e lattuga.

Un esempio di come dovrebbe essere assunta la vitamina C durante il giorno potrebbe essere questo: un bicchiere di spremuta di arancia a colazione, verdura poco cotta come contorno a pranzo e a cena e un kiwi o delle fragole come spuntino, magari accompagnato con della frutta secca. Assumere questa vitamina quotidianamente è importantissimo per il nostro organismo. Inoltre è totalmente sconsigliata l’assunzione di integratori senza effettive patologie: la carenza di vitamina C è infatti rarissima e l’assunzione ingiustificata di appositi integratori può causare iperattività e insonnia. Basta mangiare alimenti ricchi di vitamina C che troviamo comodamente in natura e non si avrà alcun tipo di problema.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti