Allergie e infezioni, portare le unghie finte è un rischio per la salute

L'ANSM raccomanda di prestare particolare attenzione all'applicazione delle unghie finte. Esse, infatti, potrebbero causare allergie e infezioni batteriche

La moda delle unghie decorate e curate si sta diffondendo a macchia d’olio. Sono numerose le donne che, avendo delle imperfezioni sulle unghie naturali, optano per le unghie finte. L’ANSM, Agence nationale de sécurité du médicament, raccomanda però di prestare particolare attenzione alle allergie e al rischio di infezioni causate dall’applicazione delle unghie finte. Seppur siano belle e coloratissime, le unghie finte infatti possono causare fastidiosissime infezioni e rivelarsi, pertanto, un rischio per la salute.

A tutte le donne o le ragazze che avessero le unghie danneggiate o con micosi, l’Agence nationale de sécurité du médicament ( ANSM) sconsiglia vivamente di non ricorrere alle unghie finte.

Unghie finte: un rischio per la salute

Il principale rischio-annuncia l’ANSM- è di trasmettere più facilmente infezioni batteriche ai pazienti. Inoltre, puntualizza l’ANSM, dovrebbero essere evitati i prodotti chimici durante la gravidanza.

Se non volete rinunciare alle unghie lunghe e curate, optate per un trattamento sulle vostre unghie. In tal modo eviterete che il materiale plastico sintetico ( la tips)  a contatto con la vostra unghia possa danneggiarla e causarvi infezioni o allergie. Se volete un tocco glamour, affidatevi agli esperti del settore e lasciate che essi usino prodotti (che siano conformi alle norme di sicurezza) direttamente sulle vostre unghie naturali.

Unghie finte: rischio infezioni e allergie

Se l’unghia finta viene posta al di là della cuticola o del limite dell’unghia naturale, può causare un’infiammazione locale o addirittura danneggiare l’unghia naturale sottostante. Inoltre, limando le unghie con particolare forza, si rischia di spezzarle o, in casi estremi, che diventino così fragili da staccarsi lentamente fino alla caduta.

Fate molta attenzione quando decidete di farvi applicare le unghie finte. L’Agence nationale de sécurité du médicament raccomanda innanzitutto di fare “una pausa” di qualche mese tra un’applicazione e l’altra, in modo da lasciar “respirare l’unghia”. Ma, soprattutto, le unghie finte potrebbero causare: allergie al gel, alla colla o alla resina utilizzata comportando a loro volta eczemi intorno alle unghie o sul viso, la caduta dell’unghia naturale o un’infezione batterica come la micosi. Ciò non significa che dovrete rinunciare alle unghie finte, ma vi consigliamo solo di essere più cauti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti