Ecco Amasia, il continente che nascerà tra 250 milioni di anni

Sapete che i continenti tra 250 milioni di anni si riuniranno? Il nuovo super continente, Amasia, apparirà come un unico blocco in mezzo al mare

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Le placche terrestri sono in continuo movimento tanto che, secondo quanto riportato dagli esperti, in futuro nascerà un nuovo super blocco continentale. Vi presentiamo Amasia, è questo il nome del continente che farà capolino tra 250 milioni di anni.

Sembra proprio che la vita sia un ciclo non solo per gli esseri umani, ma anche per le terre emerse. Ognuna di loro, come l’Antartide, l’Europa e via discorrendo in realtà una volta non erano nient’altro che un unico blocco. Non è certo un caso se avvicinandoli appare una figura più o meno completa.

Così come si sono distanziati in epoca remota, allo stesso modo tra milioni e milioni di anni il processo naturale li riporterà a fondersi di nuovo.

Secondo i pronostici, le Americhe si dovrebbero unire per poi spostarsi verso nord creando una vera e propria collisione con l’Europa e l’Asia, all’altezza del Polo Nord.

Per quanto riguarda il continente australiano, invece, continuerà indisturbato il suo tragitto, muovendosi in direzione nord a fianco all’India.
Quello che si vedrà sarà quindi un unico enorme blocco in mezzo agli oceani.

La scoperta è apparsa sulla rivista “Nature” ed è frutto del lavoro dei ricercatori dell’Università di Yale in collaborazione con l’Agency for Marine-Earth Science and Technology.

Amasia dovrebbe nascere all’incirca nell’area opposta rispetto alla vecchia Pangea, l’enorme zolla antica da cui poi si sono smembrati tutti i continenti.

Anche se in modo impercettibile, le placche non smettono mai di muoversi e di trasformarsi, come testimonia il fenomeno della tettonica a zolle. Secondo i geologi, infatti, la parte superiore della Terra è composta da due diversi strati.

La litosfera, che rappresenta lo strato superiore, è rigido ed ha uno spessore di circa 100 km sotto i continenti e di 50 km sotto gli oceani. Poi c’è uno strato morbido, chiamato astenosfera, che si sviluppa in profondità per ben 700 km.

La litosfera, a sua volta, è divisa in porzioni di terra più o meno grandi, ma mai stazionarie. Galleggiano sempre, spostandosi di circa 2-10 cm all’anno. Un percorso continuo ma lentissimo, proprio come quello che porterà alla nascita di Amasia!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti