5 cose che non sai su Amedeo Minghi

Tra i concorrenti di Ballando con le stelle c’è anche Amedeo Minghi. Ecco alcune curiosità sul cantautore romano

Amedeo Minghi, il celebre cantautore e compositore romano, è uno dei concorrenti della tredicesima edizione di “Ballando con le stelle”. All’età di 70 anni, l’autore di “1950” e “Vattene amore”, ha deciso di mettersi in gioco e lanciarsi nella mischia del sabato sera di Raiuno. Vediamo cinque curiosità che non tutti conoscono su Amedeo Minghi.

  1. La carriera di Amedeo Minghi inizia negli anni ’60, quando forma un complesso beat con alcuni amici, I Noemi, e scrive la sua prima canzone, “Una cosa stupida”. Il primo contratto discografico, però, è con la Ricordi, con cui incide un 45 giri con due brani scritti da Mogol, su musica dello stesso Minghi. Grazie al passaggio all’Apollo Records, conosce Elena Paladino, con cui resterà sposato per 40 anni, fino alla morte della donna, avvenuta nel 2014. Dal matrimonio sono nate due figlie, Annesa e Alma.
  1. Amedeo Minghi ha partecipato per ben 8 volte al Festival di Sanremo, la prima con uno dei suoi brani più celebri, “1950”, conosciuto anche come “Serenella”. Purtroppo il brano arrivò ultimo in gara ma il cantante ha avuto il suo riscatto successivamente, visto che oggi è diventata un classico della canzone italiana. Nel 1990 partecipa in coppia con una giovanissima Mietta con “Vattene amore”, che li vede aggiudicarsi il terzo posto. Il brano sarà uno dei tormentoni dell’anno e, ancora oggi, viene ricordato per il suo famosissimo ritornello “Trottolino amoroso dududù dadadà”.
  1. Minghi non è solo autore delle canzoni che interpreta personalmente ma ha scritto anche alcuni dei più grandi successi per altri artisti. Oltre alla già citata Mietta, per cui ha scritto “Canzoni”, “La farfalla”, “Dubbi no” e altre, Amedeo Minghi ha scritto brani per Mia Martini, Anna Oxa, Marcella Bella, Rita Pavone, Rossana Casale, Marisa Sannia, Mario Castelnuovo, Andrea Bocelli, Gianni Morandi, Ricchi e Poveri, Schola Cantorum, I Pandemonium, Lando Fiorini, I Vianella.
  1. Il cantautore romano, prossimo ballerino di “Ballando con le stelle”, è anche un apprezzato compositore di colonne sonore. Ha firmato le musiche di “Fantaghirò”, “Il fantastico mondo di Fantaghirò”, “L’allenatore nel pallone”, “Sorellina e il principe del sogno”, “La principessa e il povero”, “Desideria e l’anello del drago” e “Anita Garibaldi”.
  1. Amedeo Minghi non è apprezzato solo in Italia, ma è anche uno degli artisti italiani più amati in America Latina. Ancora oggi, il compositore tiene concerti in Sudamerica e in Spagna.amedeo minghi curiosità

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti