Anche il tuo cane ama stare sul divano? Ecco il motivo

Quando i nostri amici a quattro zampe saltano sul divano al nostro fianco non è perché vogliono starci vicini. Lo fanno per imitare il padrone.

14 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Tra le abitudini che i nostri amici a quattro zampe amano di più c’è quella di salire sul divano e stendersi al nostro fianco o, talvolta, ‘rubarci’ il nostro posto preferito. Così, spesso e volentieri ritroviamo Fido spaparanzato esattamente come farebbe il padrone di casa e farlo spostare non è impresa facile. Se succede anche nelle vostre case, dovete sapere che non è solo una questione di comodità anzi non lo è affatto.

I nostri amici animali, infatti, preferiscono di gran lunga riposare sulle superfici rigide rispetto a un materasso o al cuscino. Questo perché, da migliaia di anni i cani sono abituati a comportarsi in questo modo e fa parte del loro processo evolutivo. E anche quando restano da soli in casa, la tendenza sarà quella di mettersi sdraiati a terra. Ma allora, perché il nostro cane ama così tanto il divano?

La questione è doppia e ha a che fare sia con il padrone sia con eventuali altri quattro zampe entro le stesse pareti domestiche. Come spiega corriere.it, l’istinto dei nostri cani a saltare sul divano scatta nel momento in cui vede noi umani in quella posizione. Per imitazione, dunque, il nostro fedele amico inizia ad avvicinarcisi, magari accoccolandosi ai nostri piedi per poi balzare al nostro fianco.

Tale gesto, dunque, non risponde al desiderio di starci vicino ma alla necessità di replicare il comportamento dell’umano che rappresenta il punto di riferimento del cane. E se in casa ci sono anche altri cani, salire sul divano come fa il padrone diventa anche un modo per segnare il territorio e dimostrare la propria superiorità sui coinquilini a quattro zampe. Questione di gerarchie, dunque.

Certo, la realtà e l’istino sono molto meno poetici rispetto al pensiero che il nostro amato cane voglia starci vicino anche sul divano. Ma la natura comanda, sempre.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti