Anis Amri, il killer di Berlino ucciso dalla polizia italiana

Scontro a fuoco nella notte ad un posto di blocco a Sesto San Giovanni

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Milano, 23 dic. (askanews) – Anis Amri, il killer di Berlino, è stato ucciso nella notte in un conflitto a fuoco con la polizia italiana alle porte di Milano. Lo ha confermato il ministro dell’Interno, Marco Minniti nel corso di una conferenza stampa.

Il conflitto a fuoco è avvenuto 15 minuti dopo le 3 di notte, durante un normale controllo della polizia a Sesto San Giovanni. L’uomo è stato identificato grazie alle impronte digitali e sulla base dei tratti somatici.

L’uomo, stando a quanto riferito da fonti dell’antiterrorismo di Milano, sarebbe arrivato in Italia passando attraverso la Francia, da Chambery.

Quando gli agenti della volante gli hanno chiesto i documenti l’uomo ha estratto dallo zainetto uno pistola calibro 22. I poliziotti hanno reagito e colpito mortalmente l’uomo. Un agente è stato ferito alla spalla ed è stato ricoverato in codice giallo all’ospedale San Gerardo di Monza.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti