L'app per pregare con il Papa arriva sugli smartphone

“Click to Pray” è l’app lanciata da Papa Francesco per la Giornata mondiale della Gioventù 2019, e vuole creare una community religiosa e smart

Ormai le app esistono praticamente per qualsiasi cosa: ed era giusto che anche il Papa ne avesse una tutta sua.

La tecnologia avanza, il web 2.0 invade tutti i campi dell’esistente e giustamente anche l’immanente deve tenersi al passo con i tempi. Ed è per questo che Papa Francesco ha presentato un’applicazione per smartphone e tablet che consente di pregare tutti insieme. Il nome dell’app è “Click to Pray”, ed è stata mostrata durante l’Angelus insieme a padre Frederic Fornos. «Internet e social media sono una risorsa del nostro tempo; un’occasione per stare in contatto con gli altri, per condividere valori e progetti, e per esprimere il desiderio di fare comunità. La rete può aiutarci anche a fare comunità, a pregare insieme». Ed è proprio a questo che serve “Click to Pray”. «Qui inserirò le intenzioni e le richieste di preghiera per la missione della Chiesa – ha continuato il Papa – Invito soprattutto voi giovani a scaricare l’app “Click To Pray”, continuando a pregare insieme a me il Rosario per la pace, particolarmente durante la Giornata Mondiale della Gioventù a Panama».

L’app Click to Pray può essere scaricata dai dispositivi che supportano sistemi iOS e Android. È disponibile in sei lingue diverse (spagnolo, inglese, italiano, francese, portoghese e tedesco) e ha tre diverse modalità di preghiera. Queste sono “Prega con il Papa”, “Prega ogni giorno” e “Prega in rete”. La prima raccoglie le indicazioni di Francesco sulle varie missioni della Chiesa. La seconda è pensata appositamente per rendere più facile e veloce la preghiera tre volte al giorno. La terza è pensata proprio come una community, dove le persone possono interagire tra loro scambiando salmi e pregare per gli altri.

Non manca su “Click to Pray” il profilo personale del Papa Francesco, visibile a tutti gli utenti. In questo modo si vuole avvicinare i giovani alla preghiera e presentare un’immagine più moderna della Chiesa, da sempre ancorata alle tradizioni passate. Non solo: “Click to Pray” è la piattaforma ufficiale di preghiera della Giornata mondiale della Gioventù 2019, che quest’anno si terrà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019. Siete curiosi? Andate a scaricarla.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti